Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • image
  • image
  • image
Previous Next

VenTo passerà anche per Milano
la ciclovia devia sul Naviglio Pavese
e si congiunge con la ciclorete esistente

8 agosto 2017. VenTo, la ciclovia che collega Venezia e Torino lungo il fiume Po, passerà anche per Milano: il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva stanziato alla Regione Lombardia circa 2 milioni di euro finalizzati a progettare e realizzare interventi per il miglioramento della sicurezza stradale di ciclisti e pedoni, anche attraverso il completamento o l’ampliamento di percorsi ciclabili.
Nel mesi di giugno, quindi, i possibili enti attuatori - Regione, province e comuni - si sono incontrati e hanno concordato di convogliare il cofinanziamento sulla realizzazione delle ciclovie nazionali VenTo (Venezia–Torino) e Sole (Brennero-Sicilia) e sulle relative connessioni con la rete di interesse regionale. Così Milano ha dato il via alla realizzazione del progetto che potrebbe ottenere un finanziamento dalla Regione Lombardia e che coprirà il 50% del costo di realizzazione della tratta.
Il nuovo tracciato di VenTo devia il suo percorso su Pavia e Milano seguendo il Naviglio Pavese fino alla Darsena, inserendosi così in una rete ciclabile già esistente.
I tecnici del Comune sono al lavoro per elaborare il progetto preliminare, che dovrà essere approvato dalla Giunta e inviato alla Regione Lombardia entro il prossimo 30 settembre. Il progetto prevede la realizzazione di un primo tratto dalla Darsena verso il confine comunale tra Milano e Assago, lungo l’Alzaia naviglio pavese.

Aggiungi commento


Il video del mese

Per il video del mese, abbiamo scelto di mostrare quello di una nuova forestazione di 5.500 alberi su un'area di 3,5 ettari, all'interno del fontanile nuovo di Bareggio: è un progetto che il Parco Agricolo Sud Milano ha realizzato insieme a Ersaf-Ente Regionale per i servizi all'agricoltura e alle foreste, con lo scopo di incrementare la biodiversità di quest'area di grande interesse naturalistico. In questo territorio, grazie alla mobilitazione dei sindaci e delle associazioni ambientaliste e degli agricoltori, si è riusciti a evitare la costruzione della Tangenziale ovest esterna (ci penserà Terna, con i suoi mega progetti di elettrodotti, a rendere meno attraente il paesaggio di quest'area del Parco Sud). Godiamoci il presente!

cascine amiche

comuni bellezze

siti amici

 

parco sud milano