Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
  • image
  • image
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • parco sud
Previous Next

La settecentesca Cascina Molino Dorino è salva
Il Comune recepisce le richieste cittadine
e il deposito dei treni del metrò cambia strada

13 settembre 2017. "La Cascina Molino Dorino, che dà nome alla Località e alla fermata della metropolitana di Milano- già presente nelle mappe seicentesche, con i suoi rari e complessi meccanismi di funzionamento dell’antico mulino molto ben conservati, è un'importante testimonianza che comunica ancora della vita, della cultura agricola, del passato e dell’identità milanese. Un suo recupero con l’insediamento di alcune attività in sintonia con la vocazione del luogo sarebbe un'opportunità per il quartiere e il territorio. L'edificio è sotto esproprio da alcuni anni da parte del Comune di Milano, che intende abbatterlo per realizzare l’ampliamento del deposito e officina della Metropolitana: il Consiglio Comunale si esprimerà in via definitiva entro un paio di settimane. Chiediamo di individuare un'area alternativa in cui realizzare gli impianti della MM. No all'abbattimento della Cascina!"
Ebbene, la mobilitazione dei cittadini di Milano, l'appello lanciato su Change.org, l'opposizione del Municipio 8 e un ricorso della proprietà, hanno raggiunto l'obiettivo: Molino Dorino è salvo! Infatti, con 27 voti favorevoli e 5 astenuti, il Consiglio comunale ha accolto le controdeduzioni all’osservazione e al parere relativi alla variante al PGT (Piano di Governo del Territorio) per l’ambito "Deposito M1 Gallaratese-Motorizzazione Civile-Stazione M1 Molino Dorino - collegamento SS Sempione SS11" e per l'ambito "Deposito M1 Gallaratese - Cascina Fanetta".  
Il Comune, puntava all’ampliamento del deposito Gallaratese di Atm e, già nell'ottobre 2016, aveva adottato la variante al PGT vigente. Ma, l'atro ieri, 11 settembre, vengono recepite il parere del Municipio 8, unitamente all’osservazione della Società Molino Dorino srl, affinché venga preservata la Cascina, e si approvano conseguentemente la variante al Piano delle Regole e la variazione al piano dei Servizi del PGT.
"Perchè -come racconta un cittadino che ha firmato la petizione. queste strutture sono una ricchezza immensa per le periferie. Possono diventare modernissimi centri di aggregazione, come cascina Cuccagna (in zone sud-est) o mare culturale urbano (sona ovest), due casi di successo che, partendo da un forte legame con la dimensione locale, sviluppa scambi, anche a livello internazionale, e attiva processi di inclusione sociale, rigenerazione urbana e innovazione culturale.
Non sempre si vince, anzi. Ma almeno questa volta, è andata così. (Foto da: http://cascinedavivere.altervista.org)

Aggiungi commento


Il video del mese

Il Parco Agricolo Ticinello, con i suoi 88 ettari, è il quarto per superficie dei parchi milanesi. Un vero gioiello per tutti i milanesi. L’area confina a Sud con via Selvanesco, a Nord con via Dudovich, a Ovest con l’area verde urbana di via Romeo e a Est con la rimanente area agricola sud milanese. Il Parco Ticinello fa parte del Parco Agricolo Sud Milano. La sua unicità risiede però nel suo carattere agricolo, l’elemento caratterizzante e valorizzante di questo parco urbano è il coesistere di attività agricola e utilizzo pubblico. Permangono all’interno del Parco due cascine, Cascina Campazzo e Cascina Campazzino, a testimonianza della vocazione strettamente agricola della valle del Ticinello. L'associazione del Parco del Ticinello è molto attiva e organizza eventi culturali, didattici e di recupero della storia rurale. http://www.parcoticinello.it/. Per il video ringraziamo Roberto Schena

cascine amiche

comuni bellezze

siti amici

 

parco sud milano