PD-DC ovvero Partito D’asfalto e Di Cemento



“E’ nelle cose”, dichiarano soddisfatti Formighini Podestini e Keppenati Indavoliati, appena usciti dal salotto buono della sempiterna Contessa Marzocco. “La crisi economica e delle istituzioni richiede una risposta forte, e noi la stiamo già perseguendo nelle votazioni delle amministrazioni locali: da Vignate a Locate fino a Rosate, l’asse è tracciato. E anche il nuovo contenitore politico è ormai pronto”.
E’ assodato: da tempo è di fatto nato il PD-DC, pronto a fare della Lombardia il crogiolo della ripresa affaristica italiana.
Dalla brughiera alle risaie, dalla Brianza al Parco Sud (qualcuno lo chiama nostalgicamente ancora agricolo) è tutto un fiorire di cantieri. Il solido rassemblement politico userà tutti i mezzi a disposizione: da leggi obiettivo a tempi di silenzio-assenso fulminei, capaci di annichilire le già stordite Sovraintendenze.
Che sia ormai un partito attivo lo dimostrano anche le votazioni che hanno fatto scuola in questi anni e fino a questi giorni. Ma il meglio deve ancora venire......

centri commerciali e outlet dappertutto (come a Locate, per rivitalizzare un Santuario altrimenti in crisi), poli logistici e interporti in ogni dove (da Malpensa a Vignate a Segrate, si potrà stoccare e movimentare di tutto) e tracciati autostradali che collegheranno tra loro non solo le province ma anche le frazioni, purché sopra i trenta (leggasi 30) abitanti. Non mancheranno ovviamente i tracciati dell’Alta Velocità, capaci di portarti da Rho a Gorgonzola in un battito di ciglia, realizzati per far continuare a giocare con gli italici trenini l’imprenditore Montezuma.
E ovunque ci sia un imprenditore capace di distruggere suolo agricolo, questi sarà ben supportato, meglio se porterà sub apparti a Compagnie Operistiche e Leghe Rossiniane.
Il nuovo soggetto politico si presenterà alle prossime elezioni regionali e provinciali, mentre alle comunali si manterrà per il momento il sistema bipolare, dove chi governa fa il lavoro sporco (destra o sinistra che sia) e chi è all’opposizione fa l’anima pia. Comuni che, comunque, con i loro Pgt di milioni di metri quadri sottratti al verde e all’agricoltura, saranno il volano della ripresa garantita (pregasi gli immobiliaristi di non intasare gli uffici tecnici).
Forte del suo simbolo (gru su fondo azzurro e sole nascente) e di tutti i mezzi di comunicazione al suo servizio, il PD-DC non teme confronti: con o senza i leghisti (sempre che accettino di sottoscrivere i dogmi  dello sviluppo), il resto è poca cosa: veteroultracomunisti, prepostfascisti, qualche montiano integralista. Non dovrebbero preoccupare neppure i grillini.
 Ma si mormora, con preoccupazione, che le rane del parco stiano iniziando a gracidare sempre più forte...

Commenti  

#4 Mariateresa Lardera 2012-10-30 17:50
Non voglio ridurmi a "non mi resta che piangere " sulle spoglie del Parco Sud, per cui diamoci da fare sempre di più e insieme contro questo scempio.
#3 giorgio artuffo 2012-10-27 09:03
Adesso che Berlusconi è definitivamente Out, e non potrà mai più scudare nessuna Giunta. Quindi occhio. In soli pochi mesi iniziative sconsiderate, oltre a non aver la possibilità di realizzarle, potranno costituire la materia grave per le intenzioni espresse, e divenire i capi di accusa anche per atti non portati a termine. Nel 1789 hanno ghigliottinato per molto meno. Ma se la rivoluzione francese ha insegnato a tutto il mondo che la ferocia della ritorsione è cosa buona e utile, al momento giusto anche noi non dovremo avere ripensamenti buonistici o pietistici. Vere teste, dovranno VERAMENTE cadere in cesti di vimini, per venire VERAMENTE appese all'entrata dei paesi. Mi chiamo giorgio artuffo e sono pronto ad assumere la presidenza di un tribunale del popolo che abbia questi intendimenti.
#2 FRANCESCO RUSSO 2012-10-26 18:29
CARI AMICI , PERO' NON SI PUO' STAR FERMI.
DENUNCIAMO SUI GIORNALI.METTIA MO IN GUARDIA GLI ALTRI PARTITI.SE VI SONO GLI ESTREMI DI ILLEGALITA' DENUNCIAMO ALLA MAGISTRATURA.
LA POLITICA ED IL MALAFFARE PROSPERANO QUANDO LA GENTE STA ZITTA.
GLI ULTIMI EVENTI LO DIMOSTRANO. QUANDO LA GENTE PARLA ED AGISCE, QUALCOSA SUCCEDE( REGIONE LOMBARDIA, REGIONE SICILIA, REGIONE LAZIO, ETC.)
NON MOLLIAMO. RAPPRESENTIAMO LA PARTE SANA DELLA POPOLAZIONE.
#1 Adriana Andò 2012-10-26 15:52
I sindaci del parco Sud tutti uniti appassionatamen te (destre e sinistre senza vergogna insieme) con la ferma determinazione di distruggere il territorio. Oggi a Genova c'è ancora allarme alluvione, ma come pensano di evitare le tragedie se cementificano tutto senza scrupoli?

Aggiungi commento