Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
  • image
  • image
  • parco sud
  • image
  • image
  • parco sud
  • image
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • parco sud
  • parco sud
Previous Next

Più salute e meno inquinamento nel Sud Milano:
17 km di ciclabili uniranno le stazioni di Locate
e Melegnano, passando per Carpiano e Cerro

26 novembre 2017. La notizia ci arriva direttamente da Paolo Branca, sindaco di Carpiano, che di recente ha inaugurato una percorso pedonale dal suggestivo nome di Sentiero delle querce, di cui una di almeno 85-90 anni. Un sentiero di circa 6 km -tutti su strada bianca- che consente ai cittadini, locali e dei dintorni, di percorrerlo a piedi, immersi nella natura del Parco Agricolo Sud Milano: non era difficile visto che il territorio di Carpiano, esteso su 17 kmq, è per il 92% nel nostro Parco. Il fatto di rendere "vivo" il sentiero, ha portato con sé un altro importante vantaggio: purtroppo, in questi ambiti di campagna tra Carpiano e Melegnano, è diffuso lo spaccio di sostanze stupefacenti. I mercanti della droga utilizzano gli anfratti tra i campi agricoli per rifornire ai clienti la merce. "Ora però commenta il sindaco di Carpiano- con il frequente passaggio delle persone sul Sentiero delle querce, gli spacciatori si sentono 'disturbati' e il fenomeno è in netto calo".

I magnifici 4 uniti per la mobilità dolce
C'è anche un'altra notizia di rilievo che ci racconta il sindaco: un progetto che, con 17 km di piste ciclabili, consentirebbe di raggiungere le stazioni ferroviarie (quelle dei passanti S13, S1, S12) agli abitanti di 4 comuni: Carpiano, Melegnano, Locate e Cerro al Lambro, che complessivamente contano circa 36mila abitanti. "Si tratta di un progetto del costo di 1 milione di euro, finanziato al 70% dai fondi europei POR, mentre il restante 30% è a carico dei comuni coinvolti -aggiunge Branca-. L'obiettivo è quello di alleggerire il traffico sull'arteria Binasco-Melegnano, invogliando i cittadini a scegliere la mobilità dolce: in pochi minuti di bicicletta si raggiungono le stazioni, si lasciano le bici e si prende il treno: in mezz'ora e anche meno si raggiunge il cuore di Milano. Andando quindi a diminuire l'inquinamento, problema sempre più grave, che con mezzi alternativi alle automobili, può quantomeno ridurre le sostanze nocive che queste rilasciano".
Il progetto dovrebbe essere pronto entro il 2019. Forza, allenatevi. Andare in bici, poi, fa bene anche alla salute: mantiene in forma, fa bene al cuore tenendo alla larga le malattie cardiovascolari, quali infarto e ictus, consente di dimagrire, facilita la digestione, il circolo sanguigno del cervello e l'attività muscolare. Mentre l'automobile atrofizza il corpo e la mente. E inquina, non solo voi!

Commenti  

#1 Bruno 2017-11-29 14:13
Dalla segnaletica in foto, questo sentiero delle Querce in verità sembra vietato alle biciclette.


Ha ragione lei. Abbiamo modificato l'articolo, ma solo in facebook. Provvediamo a correggere.
Grazie per la segnalazione

Aggiungi commento


Il video del mese

Il video del mese, considerata la bella stagione, propone una visita turistica a Gaggiano, tra i paesi più accattivanti del nostro Parco. Il centro storico, con i suoi palazzi, il Naviglio Grande, i ponti, chiese e botteghe, si pone come uno degli scenari più affascinanti del territorio metropolitano milanese. La campagna circostante, ancora ben conservata e coltivata, è ricca di aree verdi, fontanili, rogge, piccoli oratori di campagna, cascine e mulini. A Gaggiano fanno corona antichi borghi come San Vito, Fagnano, Vigano Certosino e Barate, ricchi di edifici antichi e opere d'arte. (Il video è di Aurelio Citelli e Renato Minotti prodotto da Città metropolitana di Milano e Comune di Gaggiano. Dal sito viviamogaggiano.it)

cascine amiche

comuni bellezze

siti amici

 

parco sud milano