Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • image
  • parco sud
  • image
Previous Next

Addio Iolanda Nanni
guerriera dell'ambiente
con determinazione e sorriso

29 agosto 2018. Iolanda Nanna è morta lunedì scorso, stroncata dal tumore. L’abbiamo conosciuta negli anni passati come consigliera regionale dei 5 Stelle, quando è riuscita –assieme al comitato locale- ad accendere finalmente i riflettori sui terreni agricoli inquinati di Carpiano, da troppi anni colpevolmente ignorati dagli Amministratori regionali e comunali. Risoluta e battagliera, abbiamo apprezzato le sue qualità in tanti temi ambientali del nostro territorio e del Pavese: l’opposizione allo spandimento dei fanghi in agricoltura e alle superstrade distruttrici del territorio sono solo due delle battaglie che ha compiuto a favore dell’ambiente. Poi, a fine legislatura, il primo attacco del suo male, da cui si era ripresa sino ad essere in marzo eletta deputata.
Addio Iolanda, ci mancheranno le tua determinazione e il tuo sorriso. E continueremo in ogni caso a lottare anche per te.

Aggiungi commento


 

 

 

Il video del mese

Un video dedicato all’agricoltura del Parco Agricolo Sud Milano: visitarlo è come entrare in un grande monumento i cui artefici, oltre alla natura, sono decine di generazioni di agricoltori e, in passato, i monaci delle abbazie e i signori dei castelli e dei palazzi, edifici che ancor oggi troneggiano in tutti i comuni del parco. Rogge, canali, navigli, mulini, strade di campagna e filari alberati, una miriade di fontanili, grandi cascine: opere scolpite nel territorio che si estende dalla Valle del Ticino a quella dell'Adda, cesellata da mani sapienti nel corso di due millenni. La campagna milanese ha rifornito i mercati della città e oggi, in una economia agricola profondamente mutata, continua a fornire i propri servigi: un paesaggio rurale tutto da godere, profumi e sapori di un tempo, un abbraccio verde intorno ai quartieri di una metropoli soffocata dallo smog. Il Parco (61 comuni su 47mila h) è stato voluto da un vasto movimento di associazioni e gruppi di volontariato -ancor oggi riuniti sotto la sigla Associazione Parco Sud- ma anche da intellettuali, amministratori e, in un crescendo di consenso, dalle associazioni che rappresentano le oltre 1400 aziende agricole che vi operano. Il parco resta lo strumento per limitare l'avanzata del cemento e valorizzare un grande patrimonio, di paesaggio e di cultura, in passato ingiustamente trascurato. E speriamo rimanga sempre così! (Ringraziamo La Città Metropolitana per il video).

cascine amiche

comuni bellezze

siti amici

 

parco sud milano