Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
  • image
  • image
  • image
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • parco sud
  • image
Previous Next

“Vietato introdurre dinosauri” e altre amenità
Qualcuno utilizza così le bacheche del Ticinello.
Già: ma perché da oltre un anno sono vuote?

9 settembre 2018. A scanso di equivoci: non ci preoccupa conoscere chi sia il buontempone che ha deciso di scrivere “Vietato introdurre dinosauri” sulle tavole di legno delle bacheche del Parco del Ticinello di Milano, quanto piuttosto capire perché, a oltre un anno dalla loro installazione, siano così desolatamente vuote, prive di contenuti.
Una loro funzione ce l’avrebbero: spiegare ai tanti frequentatori di questo Parco, raggiungibile facilmente con la MM2 (Capolinea di Piazzale Abbiategrasso), i lavori di miglioramento dell’area, svolti nell’ambito del progetto Milano Città di Campagna “La Valle del Ticinello”, fortemente voluto dal Comitato Parco del Ticinello, realizzati dal Comune e finanziati con Bando Cariplo.
Poste in 7 aree strategiche, al fianco di sentieri, aree umide e ponti riqualificati, le bacheche vuote trasmettono una sensazione di degrado, o quantomeno di trascuratezza, come rilevato dai numerosi cittadini frequentatori del grande Parco.
Dicevamo del buontempone che si è messo a scrivere messaggi: fortunatamente nel complesso ha evitato scritte scurrili o legate al tifo, sportivo o politico che sia: le frasi sono “surreali”, anche divertenti se vogliamo, ma siamo ben lontani dall’uso previsto dal progetto.
In attesa di capire se e come saranno recepiti i divieti di “molestare i gibboni”, “sorridere alle mucche” o “dare da mangiare alle giraffe”, la nostra associazione ha scritto all’architetto Paola Viganò, responsabile dell’Area Verde, Agricoltura e Arredo Urbano del Comune, chiedendo di conoscere le ragioni del ritardo/disguido e di provvedere quanto prima a dare un senso all’installazione di queste bacheche e, più in generale, ai lavori effettuati.
Gli animali preistorici e non del Ticinello possono al momento dormire tranquilli: a due mesi dalla nostra raccomandata elettronica, dal Comune solo un assordante silenzio.

Aggiungi commento


 

 

 

Il video del mese

Eccoci a Cusago, uno dei 61 comuni del Parco: un breve racconto per immagini che sintetizza i motivi per cui vale la pena fare una visita in questo piccolo centro a pochi passi da Milano: un territorio dal marcato carattere agricolo immerso nel verde del Parco Sud, tra campagne, fontanili e numerose cascine ancora attive, con due monumenti di grande interesse storico-artistico come il Castello Visconteo, edificio-simbolo del paese ora in attesa di recupero (il restauro del tetto è già a buon punto), e la chiesa trecentesca di Santa Maria Rossa, nella frazione di Monzoro. Il video è un’iniziativa di promozione territoriale voluto da Proloco e Amministrazione comunale di Cusago.

cascine amiche

comuni bellezze

siti amici

 

parco sud milano