Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
  • image
  • image
  • image
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • parco sud
Previous Next

Guardie Ecologiche Volontarie:
inaugurata la nuova sede a Trezzano
E tutto il territorio ringrazia

29 settembre 2018. Una grande sala attrezzata con tavoli di lavoro e, appesi ai muri, i poster di fauna e flora del nostro territorio: è la nuova sede delle GEV, inaugurata stamani a Trezzano sul Naviglio, alla presenza del sindaco Fabio Bottero, con i suoi assessori e i rappresentanti dei comuni limitrofi. La loro presenza non è solo una cortesia istituzionale: il gruppo Acacia (così è denominata l’unità operativa di questi volontari) copre infatti un vasto territorio della Città Metropolitana e del Parco Agricolo Sud Milano, delimitata dai Navigli Grande e Pavese.
Un’attività molto apprezzata dai cittadini, presenti numerosi insieme a rappresentanti dell’Associazione per il Parco Sud Milano e delle sue Sentinelle. “Siamo qui perché vogliamo essere di supporto alle GEV -testimonia Antonio Sorrentino, coordinatore locale delle Sentinelle- vogliamo essere i loro occhi sul territorio, aiutarli perché non possono essere presenti in tutti i luoghi dove è necessario il loro supporto. Noi possiamo tempestivamente segnalare a loro o alla polizia locale scarichi abusivi o altri reati ambientali: alle GEV e alle autorità pubbliche il compito di trovare e perseguire i malfattori”. E infatti, qui come in altre parti, i rapporti tra GEV e Sentinelle dell’Associazione sono consolidati, apprezzati anche dai sindaci. Tra i tanti interventi di rito all’inaugurazione, ci piace segnalare quello della “sindaca dei bambini” di Trezzano, che ha ricordato ai grandi come il territorio è anche e soprattuto loro: il compito delle GEV e degli amministratori pubblici è preservarlo perché le prossime generazioni possano goderne benefici. Un messaggio chiaro e inequivocabile, che speriamo sia compreso da tutti, sindaci compresi.

Aggiungi commento


Il video del mese

Com’è possibile non amare un Parco così ricco di storia, di cultura, di vita, di territori verdi e agricoli: un vero patrimonio che deve essere salvaguardato dalle mani lunghe di chi tenta di barattare il mondo agricolo, il grano, il riso con il cemento. Guardando questo video (della Città Metropolitana di Milano) potete innamorarvi anche voi del "nostro" Parco. Tanto da volerlo conservare e preservare anche per le future generazioni.

cascine amiche

comuni bellezze

siti amici

 

parco sud milano