Basiglio, per il sindaco 1.488 cittadini
sono uno sparuto gruppo di facinorosi

Lo scorso 28 novembre, a Basiglio, il Consiglio comunale ha approvato il Pgt, che prevede un incremento di consumo di suolo intorno al 20% e una crescita della popolazione del 35%.
Ovviamente è stato votato dalla fedelissima maggioranza al sindaco, di cui riportiamo (giusto per farvi un’idea del personaggio) le sprezzanti dichiarazioni ad Affari Italiani (quotidiano online) in merito ai suoi concittadini non “allineati”:
Quanto alle contestazioni del Comitato contro il Pgt, “sono certo che la cittadinanza non è quella che si è presentata in Consiglio comunale nel tentativo di disturbarne i lavori. – commenta il Sindaco Cirillo – Quello è solo un gruppo sparuto, facinoroso e politicizzato, che porta avanti una battaglia contro tutto e contro tutti, auspicando un ritorno al passato”. A dimostrarlo sono anche i numeri. “Dopo un anno e mezzo di campagna denigratoria, diffamatoria e calunniante, volta a delegittimare in ogni modo il Pgt, le osservazioni che sono arrivate al nostro Piano di governo del territorio sono state in tutto 8. Questa è la cifra dei comitati che non vogliono il Pgt, il cui unico vero obiettivo è quello di fare battaglia politica in vista delle elezioni del prossimo anno”, conclude il primo cittadino.

Basiglio, per il sindaco 1.488 cittadini
sono uno sparuto gruppo di facinorosi

Lo scorso 28 novembre, a Basiglio, il Consiglio comunale ha approvato il Pgt, che prevede un incremento di consumo di suolo intorno al 20% e una crescita della popolazione del 35%.
Ovviamente è stato votato dalla fedelissima maggioranza al sindaco, di cui riportiamo (giusto per farvi un’idea del personaggio) le sprezzanti dichiarazioni ad Affari Italiani (quotidiano online) in merito ai suoi concittadini non “allineati”:
Quanto alle contestazioni del Comitato contro il Pgt, “sono certo che la cittadinanza non è quella che si è presentata in Consiglio comunale nel tentativo di disturbarne i lavori. – commenta il Sindaco Cirillo – Quello è solo un gruppo sparuto, facinoroso e politicizzato, che porta avanti una battaglia contro tutto e contro tutti, auspicando un ritorno al passato”. A dimostrarlo sono anche i numeri. “Dopo un anno e mezzo di campagna denigratoria, diffamatoria e calunniante, volta a delegittimare in ogni modo il Pgt, le osservazioni che sono arrivate al nostro Piano di governo del territorio sono state in tutto 8. Questa è la cifra dei comitati che non vogliono il Pgt, il cui unico vero obiettivo è quello di fare battaglia politica in vista delle elezioni del prossimo anno”, conclude il primo cittadino.

 

Fantasia al potere, ma non solo

Che il sindaco sia fantasioso anche sui numeri delle osservazioni presentate non ci sorprende, ma, per la cronaca, oltre alle nostre 14 (cofirmate da Italia Nostra) e a quelle della Provincia di Milano e dell’Arpa, ci risulta siano pervenute quelle di Assolombarda e del Comprensorio. E, probabilmente anche altri soggetti e singoli cittadini hanno presentato le loro osservazioni.
Che quelle oltre al n. 8 siano andate perse? Comunque, abbiamo visto le risposte. Risposte? Beh, chiamiamole così… sempre con molta fantasia. Anche a noi non manca.
Aggiungiamo che, se per il sindaco le 1.488 persone che hanno firmato tra luglio e agosto la richiesta di referendum (stoppato senza remore dall’amministrazione) si riducono a un un gruppo sparuto, facinoroso e politicizzato, si deve confermare la fantasiosa realtà che il nostro sindaco ha nei confronti dei numeri. Tralasciando la forte carenza di rispetto per i suoi concittadini.

Basiglio, se 1.488 cittadini sono uno sparuto gruppo di facinorosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy