Maroni chiede ancora soldi
al Governo per Tem,
Brebemi e Pedemontana

Vabbè, siamo a fine luglio e forse il caldo crea amnesie e porta a proclamare sciocchezze poco degne di un governatore di regione. Leggete un po’ cosa dichiara -oggi, 31 luglio 2013- Roberto Maroni ad Adnkronos, in occasione dell’inaugurazione del primo lotto della variante di Morbegno, in Valtellina: “La Lombardia i soldi ce li ha, le tasse le paghiamo, e i soldi per fare le opere devono essere trovati. Lo diciamo al Governo”. E questo “vale anche per Brebemi, Tem e Pedemontana. Non accetteremo che qualcuno ci dica che non si possono fare perché non ci sono i soldi”. Altrimenti, “pretenderemo che i soldi ritornino nella nostra Regione”.

Maroni chiede ancora soldi
al Governo per Tem,
Brebemi e Pedemontana

Vabbè, siamo a fine luglio e forse il caldo crea amnesie e porta a proclamare sciocchezze poco degne di un governatore di regione. Leggete un po’ cosa dichiara -oggi, 31 luglio 2013- Roberto Maroni ad Adnkronos, in occasione dell’inaugurazione del primo lotto della variante di Morbegno, in Valtellina: “La Lombardia i soldi ce li ha, le tasse le paghiamo, e i soldi per fare le opere devono essere trovati. Lo diciamo al Governo”. E questo “vale anche per Brebemi, Tem e Pedemontana. Non accetteremo che qualcuno ci dica che non si possono fare perché non ci sono i soldi”. Altrimenti, “pretenderemo che i soldi ritornino nella nostra Regione”.

Governatore distratto

Vale la pena di ricordare a Maroni che le tre autostrade citate, e per cui chiede soldi al Governo, sono tutte opere pubbliche in project financing, vale a dire da realizzare senza oneri finanziari per la pubblica amministrazione.
Anche se (le solite contraddizioni in seno al Governo), solo pochi giorni fa, il Decreto del Fare ha stanziato circa 1,1 miliardi per salvare cinque grandi project financing, tra cui Tem, cui andranno 350 milioni e Pedemontana veneta (370).
Per Brebemi, poi, i problemi finanziari dovrebbero essere già stati risolti: a marzo, lo stesso Maroni, strombazzandolo ai quattro venti, ha presenziato alla cerimonia di firma ufficiale del contratto di finanziamento a lungo termine per l’ultimazione dei lavori di Brebemi. Stando alle dichiarazioni, “sono stati sottoscritti in totale 16 contratti di project financing per un ammontare di circa 1,8 miliardi di euro, che aggiunti ai 520 milioni di euro messi a disposizione dalla società Brebemi, andranno a coprire per intero i circa 2,3 miliardi di euro necessari per il completamento dell’opera”.
Chissà? Magari Letta, continuando a contraddire le logiche del project financing, preferirà ancora una volta stanziare soldi pubblici per inutili e costosissime autostrade private anziché garantire fondi per problemi come l’occupazione giovanile (solo per citare uno dei tanti assilli dell’Italia)! Maroni permettendo.

 

Maroni chiede ancora soldi al Governo per Tem, Brebemi e Pedemontana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy