Parco Sud, il cibo è anche online
così gli agricoltori innovativi
soddisfano i desiderata dei consumatori

Cascine Santa Brera, Santa Marta, Zipo, Lassi, Cassani Alberto (Natura in casa), Cassinetta, Doppiobaffo (microbirrificio casalingo), Madonnina, Pizzo: sono ben 9, su un totale di 25, le aziende agricole del Parco che forniscono Cortilia, il primo mercato agricolo online per la vendita e la distribuzione di prodotti freschi, artigianali, locali (http://www.cortilia.it). Fondata nel 2011, Cortilia, fin qui registra più di 40mila utenti che hanno scelto prodotti alimentari a filiera corta, e di riceverli direttamente a casa.
Su Cortilia è possibile trovare frutta e verdura di stagione, formaggi freschi, carni bianche e rosse, salumi ed affettati, marmellate, conserve, uova, farina, vino e birra artigianale: ampia varietà per una spesa completa e sostenibile.
Tornando alle cascine del Parco Sud, si può affermare che si tratta di 9 significativi esempi di imprenditorialità in grado di confermare il valore del ruolo agricolo del Parco di cintura urbana: in media giovani agricoltori, spesso laureati in agraria, che hanno scelto lavorare con padri e nonni, mettendo al servizio dell’azienda la necessaria innovazione per soddisfare le necessità del consumatore di oggi. Andando incontro alle esigenze di un utente con poco tempo a disposizione per andare a fare la spesa, sempre più alla ricerca di prodotti gustosi, artigianali, ma anche sostenibili, che sono anche raramente reperibili nei tradizionali supermercati.

Parco Sud, il cibo è anche online
così gli agricoltori innovativi
soddisfano i desiderata dei consumatori

Cascine Santa Brera, Santa Marta, Zipo, Lassi, Cassani Alberto (Natura in casa), Cassinetta, Doppiobaffo (microbirrificio casalingo), Madonnina, Pizzo: sono ben 9, su un totale di 25, le aziende agricole del Parco che forniscono Cortilia, il primo mercato agricolo online per la vendita e la distribuzione di prodotti freschi, artigianali, locali (http://www.cortilia.it).

Fondata nel 2011, Cortilia, fin qui registra più di 40mila utenti che hanno scelto prodotti alimentari a filiera corta, e di riceverli direttamente a casa.
Su Cortilia è possibile trovare frutta e verdura di stagione, formaggi freschi, carni bianche e rosse, salumi ed affettati, marmellate, conserve, uova, farina, vino e birra artigianale: ampia varietà per una spesa completa e sostenibile.
Tornando alle cascine del Parco Sud, si può affermare che si tratta di 9 significativi esempi di imprenditorialità in grado di confermare il valore del ruolo agricolo del Parco di cintura urbana: in media giovani agricoltori, spesso laureati in agraria, che hanno scelto lavorare con padri e nonni, mettendo al servizio dell’azienda la necessaria innovazione per soddisfare le necessità del consumatore di oggi. Andando incontro alle esigenze di un utente con poco tempo a disposizione per andare a fare la spesa, sempre più alla ricerca di prodotti gustosi, artigianali, ma anche sostenibili, che sono anche raramente reperibili nei tradizionali supermercati.

Avvicinare il produttore al consumatore

Cortilia è una piattaforma internet, al servizio sia degli agricoltori sia degli utenti, che consente di aggregare la domanda e l’offerta, e quindi di gestire la consegna della spesa online a domicilio in modo efficiente.
Il punto di forza di questa realtà è quello di mettere gli agricoltori in condizione di vendere online, direttamente ai consumatori, i loro prodotti freschi.
Il servizio di Cortilia funziona come un gruppo di acquisto, anche non ha le peculiarità dei Gas (gruppi di acquisto solidali): sfruttando i vantaggi della filiera corta si ha la possibilità di acquistare direttamente da ogni singolo agricoltore, condividendo con lui i vantaggi della frequenza e della fedeltà d’acquisto, così come i vantaggi dei volumi di vendita generati dall’intero gruppo d’acquisto.
Gli agricoltori associati offrono i loro prodotti realizzati attraverso tecniche di coltura sostenibili: frutta e verdura di stagione, formaggi freschi, carni bianche e rosse, salumi e affettati, marmellate, conserve, uova, farina, vino e birra artigianale. Il tutto con i benefici del km zero, meno emissioni, meno inquinamento, più biodiversità, più salute.

Cascina Lassi, esempio di continuità nel moderno

Tra i produttori all’interno di questa piattaforma, spicca Cascina Lassi, azienda a conduzione familiare gestita dalla famiglia Zuffada da oltre 60 anni, si estende su una superficie di 57 ettari all’interno del Parco Agricolo Sud Milano, nel territorio di Cerro al Lambro. Oltre al collegamento con Cortilia, gli agricoltori hanno scelto di essere tra i protagonisti del progetto della filiera del pane avviato insieme a Slow Food e al DESR (distretto di economia rurale del Parco Agricolo). Il progetto prevede la produzione di pane attraverso l’utilizzo delle farine di frumento tenero, appositamente selezionate per la loro qualità e coltivate dalle aziende del Parco Agricolo Sud Milano. L’obiettivo è quello di arrivare ad offrire un “pane a km 0” alla città di Milano e a tutta la sua provincia.

Marchio QR (Quick Response)

I “tempi moderni”, spiegano da Cascina Lessi, ci portano all’inserimento di tecnologie all’avanguardia: lo faremo in primo luogo con il marchio QR, una sorta di codice a barre, attraverso il quale è possibile (fotografandolo con uno smart-phone) accedere a tutte le informazioni riguardanti il prodotto su cui è impresso: il consumatore potrà così scoprire tutta la sua filiera, dagli ingredienti a come viene prodotto. Sono già una cinquantina i prodotti che l’azienda etichetta con questo marchio.
La cascina ha ottenuto dalla Provincia di Milano il marchio di qualità ambientale, che certifica l’impegno nella salvaguardia e nella valorizzazione del territorio rurale. “Garantire un ambiente e un territorio sano -aggiungono da Cascina Lessi- significa anche garantire la qualità dei nostri prodotti”. Per tutti gli approfondimenti su questa cascina http://www.cadelassi.com/

 

Parco Sud, il cibo è anche online così gli agricoltori innovativi soddisfano i desiderata dei consumatori (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy