Brebemi porta in tribunale
l’A4 Serenissima per il cartello
sul confronto dei prezzi

Brebemi vuol portare in tribunale l’A4 e presenta un ricorso al Tribunale di Brescia per ordinare la copertura immediata del cartello (nella foto) collocato all’altezza di Brescia Ovest. “È errato -si legge nel ricorso- assegnare il primato per il raggiungimento di Milano Est soltanto all’A4 perché non si tratta di Comune o località, bensì di un’ampia area geografica, a cui approdano entrambe le autostrade”. Secondo i calcoli dei legali di Brebemi, sono sbagliati anche i tempi di percorrenza e i chilometri indicati. Il cartello collocato -come riporta il ricorso- destabilizza le regole comuni del mercato, conferendo alla controparte un ingiusto profitto a scapito di un progetto dichiarato dal Cipe di preminente interesse nazionale”. Infatti, ricordiamo che, pur se non ci arriva neanche vicino, Brebemi, insieme a TEEM e Pedemontana, è stata inclusa fra “infrastrutture strategiche di preminente interesse nazionale ai sensi della legge n. 443 del 2001, sono opere connesse alla manifestazione universale Expo Milano 2015, ai sensi del DPCM 22 ottobre 2008 e del DPCM 6 maggio 2013”. Grazie Expo!
Sempre stando ai legali di Brebemi, il cartello riporta “Informazioni gravemente lesive” e, su questa leva si appellano all’ipotesi di concorrenza sleale. Consigliamo di fotografare e conservare le cifre a confronto: la forza politica del patron Francesco Bettoni è davvero considerevole. Probabile che il cartello riesca a farlo portare al macero!

Brebemi porta in tribunale l’A4 Serenissima per il cartello sul confronto dei prezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy