Consumo di suolo in Lombardia
Maroni cede agli speculatori!
Agricoltori e ambientalisti chiedono
di non votare questa legge

Martedì 18 novembre, dalle h 10,

tutti al presidio davanti al Pirellone in piazza Duca d’Aosta,

con agricoltori e ambientalisti per far sentire la voce del dissenso durante la discussione in consiglio regionale.

Una legge che avrebbe dovuto puntare alla difesa del suolo nella nostra regione si è trasformata in un testo che incentiva, per i prossimi tre anni,  la realizzazione di costruzioni previste dai faraonici Piani di Governo del Territorio(PGT). In questi tempi di crisi e di banche che non erogano finanziamenti,  la legge in discussione martedì rischia di favorire l’unico operatore  carico di risorse economiche: la holding Mafia & ‘Ndrangheta Spa.
Incredibilmente, come se non bastasse, le grandi opere di “interesse pubblico” (come le autostrade in costruzione e in progetto) non sono e non saranno incluse nel conteggio del consumo di suolo.
 
La richiesta del presidio ai Consiglieri Regionali di tutti gli schieramenti è inequivocabile:

NON VOTATE QUESTA LEGGE.

Consumo di suolo in Lombardia Maroni cede agli speculatori! Agricoltori e ambientalisti chiedono di non votare questa legge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy