Vince il cemento!
Passata la legge Maroni-Altitonante

Se la Lombardia continuerà a franare sempre più e il maltempo a portarsi via altre vite umane, oggi abbiamo la conferma che il dito andrà puntato su quella ostinata perveranza della politica di favorire i soliti pochi, a discapito dell’interesse della collettività.
Infatti, la legge sul consumo di suolo in Lombardia è stata votata alle 0,19 di oggi dalla maggioranza maroniana. Tre le modifiche apportate alla legge rispetto al testo uscito dalla commissione. In primis, la riduzione da 3 anni a 2 e mezzo (30 mesi) di tempo ai Comuni e ai costruttori per far partire i lavori delle opere previste nei Piano di governo del territorio (Pgt); costruire al di fuori dell’area già urbanizzata costerà più caro (ma si potrà fare) e strade, autostrade e infrastrutture sovracomunali saranno inserite nel computo del consumo di suolo: secondo la logica della maggioranza maroniana, infatti, l’asfaltatura di cemento dei campi agricoli per costruire autostrade non avrebbe dovuto essere conteggiata nel consumo di suolo!

Vince il cemento! Passata la legge Maroni-Altitonante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy