Zappare, coltivare, seminare
Vivai ProNatura cerca volontari
per creare “monumenti verdi”

Giovani e non, che abbiano a disposizione qualche ora di tempo e la voglia di scoprire il mondo botanico, si facciano avanti. L’Associazione Vivai pronatura di San Giuliano cerca volontari (anche solo per un giorno) che contribuiscano a sviluppare il progetto “Anche noi nel nostro piccolo – interventi di potenziamento della funzionalità della rete ecologica, con particolare riguardo alle componenti minori, solitamente trascurate”, cofinanziato da Cariplo.

Raccogliendo l’appello dell’Associazione, che ha il suo “campo base” nei pressi di Rocca Brivio, in pieno Parco Agricolo Sud Milano, riportiamo le modalità di sviluppo del progetto, così come descritto da Vivai Pronatura…

 

Zappare, coltivare, seminare
Vivai ProNatura cerca volontari
per creare “monumenti verdi”

Giovani e non, che abbiano a disposizione qualche ora di tempo e la voglia di scoprire il mondo della botanica per contribuire alla bellezza della natura in Lombardia, si facciano avanti. L’Associazione Vivai pronatura di San Giuliano cerca volontari (anche solo per un giorno) che contribuiscano a sviluppare il progetto “Anche noi nel nostro piccolo – interventi di potenziamento della funzionalità della rete ecologica, con particolare riguardo alle componenti minori, solitamente trascurate”, cofinanziato da Cariplo, che si propone “la messa in efficienza dei corridoi ecologici su vasta scala, già esistenti o già individuati da strumenti di pianificazione territoriale (Rete Ecologica Provinciale e Rete Ecologica Regionale) e vuole contribuire al loro completamento, attraverso la realizzazione di interventi di miglioramento ambientale, volti a favorire la diffusione delle componenti ecosistemiche minori (floristiche e faunistiche) ed il potenziamento degli habitat, anche attraverso l’estensione delle loro superfici.

 

Ecco come saranno impegnate le braccia dei volontari

Raccogliendo l’appello dell’Associazione, che ha il suo “campo base” nei pressi di Rocca Brivio, in pieno Parco Agricolo Sud Milano, riportiamo le modalità di sviluppo del progetto, così come descritto da Vivai Pronatura: “Dopo ben 28 anni di attività -spiegano dall’associazione- si inaugura il modo di lavorare logico e razionale che abbiamo sempre auspicato. Quest’anno i semi pronti per le semine primaverili non sono stati raccolti a caso nella speranza di produrre piante utili a una qualche ipotetica iniziativa di riqualificazione ambientale. Questa volta sappiamo già che questi semi – centinaia di migliaia di 150 specie di erbe e fiori selvatici – daranno vita a piantine destinate a creare e consolidare i corridoi ecologici della provincia di Cremona”.
E aggiungono “Non lavoriamo più al buio: sappiamo che le piante nate nel nostro vivaio saranno proprio quelle giuste per una ben precisa riqualificazione ambientale, programmata da un Ente pubblico e finanziata dalla Fondazione Cariplo. Non lavoriamo più isolati, ma facciamo squadra con i tecnici e i collaboratori della Provincia di Cremona, i quali nello scorso autunno hanno raccolto gran parte di questi  semi sul loro territorio. Ed ecco come continueremo a sviluppare il progetto:
    •    A breve nel vivaio si aprirà un frenetico cantiere di lavoro: la preparazione delle aiuole, le semine in decine di cassoni e il ripicchettamento di almeno 20 mila piantine in contenitore, da curare, innaffiare, tenere pulite con metodi biologici da erbacce infestanti e parassiti.
    •    Dovremo organizzare la nostra partecipazione ad Orticola, dove ci è stato offerto uno spazio gratuitamente.
    •    Dovremo seguire l’attività nella serretta di San Vittore, dove un gruppo di detenute  collaborà con noi alla propagazione delle piante.
    •    Allestiremo un’aiuola di fiori selvatici “per la conservazione della biodiversità” ai Giardini Montanelli, nello spazio affidatoci dal Comune di Milano.
    •    Dovremo cominciare il trasferimento delle piante adulte presenti in vivaio nella nuova sede dell’Associazione, dove sono destinate a diventare un Orto botanico di flora lombarda, il primo forse in Italia inventato e realizzato dal Volontariato.
Ci entusiasma l’idea di costruire qualcosa di bello a vantaggio dei cittadini di domani, un monumento verde per il futuro. Di costruire in controtendenza rispetto alle immani distruzioni sofferte dalla natura per motivi egoistici e miopi. Sarà un risarcimento modesto, ma ne vale comunque la pena: “noi nel nostro piccolo” (come dice il titolo del progetto di Cremona) avremo offerto una testimonianza. Per farlo dobbiamo organizzarci: segnalate subito la vostra disponibilità a partecipare, fosse anche per un solo giorno”.

I contatti dell’associazione sono http://www.vivaipronatura.it/index.html  –  VIVNATUR@TIN.IT  – 029839022  – 3293615117  – 3773173573

 

Zappare, coltivare, seminare Vivai ProNatura cerca volontari per creare “monumenti verdi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy