AGGIORNAMENTO

La proprietà di San Siro annuncia il ritiro del ricorso
contro il vincolo delle strutture ippiche

16 giugno 2020. Buone notizie: in una lunga intervista a Repubblica di stamani, Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snaitech, società proprietaria dell’ippodromo milanese di San Siro, ha annunciato il ritiro del ricorso al Consiglio di Stato contro il vincolo monumentale apposto 16 anni fa dalle Belle Arti. La notificava porterà presumibilmente al provvedimento di cessata materia del contendere.
Alla decisione della società ha senz’altro contribuito l’importante decisione del Comune di Milano di costituirsi contro Snaitech, in difesa della tutela del verde ippico (vedi articolo precedente).

Le strutture e il verde dell’ippodromo di San Siro sono salvi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy