Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • parco sud
  • parco sud
  • image
  • image
  • image
  • image
Previous Next

Cisliano

 

 

 

Comune dell’area ovest di Milano, conta 4.659 abitanti (dato del febbraio 2014), distribuiti tra il nucleo urbano principale e le frazioni Bestazzo, San Giacomo, San Pietro Bestazzo, Cascina Scanna, Varesina, Sormanina, Mischia e Cascinello. Il territorio di Cisliano si estende per circa 14 kmq, di cui 13,14 rientrano nel perimetro del Parco Agricolo Sud Milano.
L’amministrazione comunale è retta da una giunta di centrodestra, con Luca Durè nel ruolo di sindaco (in carica dal maggio 2013) al suo secondo mandato.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 



Da vedere

Palazzo Terzago
Situato in località Bestazzo, è il palazzo cittadino più antico del piccolo borgo. Fu storicamente residenza della famiglia Terzaghi, feudataria della frazione, da cui prende il nome. Il complesso è inserito in un impianto di vie tipicamente medievali, il che lascia supporre origini antiche, con ogni probabilità riconducibili ad un fortilizio medievale e, ancora prima, a un castrum romano.

Villa Landriani
Edificata intorno alla metà del XVII secolo, è una struttura a pianta rettangolare, situata all'interno di una corte rurale e caratterizzata da un portico architravato, retto da due colonne in granito rosa di Baveno.

Cascina Scanna
Il complesso su cui oggi sorge Cascina Scanna sembra risalire al IV secolo, come testimoniato dal ritrovamento in loco di reperti archeologici appartenuti ad un’antica necropoli romana. La prima citazione storica risale però al 1493, quando Ludovico il Moro, duca di Milano, fa riattivare la bocca derivata dalla vicina roggia Soncina, su richiesta di Francesco del Conte. Negli anni a seguire, fu costruito un mulino, intorno al quale sorsero altre strutture funzionali, a partire da una casa padronale, contraddistinta da un importante portone a bugnato, e altri edifici, quali le abitazioni dei massari, le stalle e i ripostigli. Nel corso del Cinquecento, il complesso venne poi arricchito dalla costruzione di una chiesa dedicata a San Bernardo.
Intorno a Cascina Scanna si è sviluppato un insediamento, che rappresenta oggi una delle principali frazioni del comune di Cisliano.

Cascina San Giacomo
Struttura contraddistinta da finestre a sesto acuto decorate in cotto, fu in origine proprietà di Filippo della Porta, che ne destinò una parte a ricovero per i viandanti. Questo diede al complesso il nome San Giacomo, in onore del santo patrono dei pellegrini.

Cascina Manzola
Risalente al XVI secolo e citata in documenti storici del 1574, questo complesso fu, in origine, residenza signorile di caccia. Nonostante abbia subito diverse modifiche e ristrutturazioni nel corso degli anni, presenta ancora oggi parte della decorazione tipica dell’era viscontea.

Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista
L'edificio trae le proprie origini da un’antica cappella, fondata nel 1583 da padre Basilio, domenicano del convento di Santa Maria delle Grazie di Milano. Da questo primitivo luogo di culto, già dal 1592 si passò alla costruzione di una vera e propria chiesa, che nel corso del Seicento si arricchì di due altari, uno dedicato ai Santi Giovanni e Paolo e l'altro a Sant'Antonio da Padova, realizzato nel 1689 a spese di Antonia Aliprandi e Federico Del Conte.
Nel 1709 si resero necessari degli interventi di ampliamento, che tuttavia subirono alcuni intoppi, al punto che, nel 1725, la struttura mancava ancora delle necessarie coperture del tetto. La chiesa venne ampliata nuovamente nel 1903.
L'interno, originario della fine del XVIII secolo, conserva una pregevolissima tela attribuita a Camillo Procaccini.

Chiesa di Santa Maria Assunta
Situata nella frazione Bestazzo, è contraddistinta da una struttura di discrete dimensioni. Anche se la maggior parte degli elementi che la costituiscono sembrano risalire al XVII secolo, la pianta è, con ogni probabilità, d’epoca medievale. Caratteristici sono inoltre il campanile, visibile anche dalla strada statale adiacente alla frazione, e la facciata, che si distingue dal resto del complesso per il suo stile con pietre a vista. Internamente, la struttura è suddivisa in tre navate. In quella centrale si possono ammirare una coppia di angeli oranti cinquecenteschi e dipinti attribuiti a Natale Penati.

Oratorio di San Bernardo
Situato presso la località Cascina Scanna, è stato edificato a partire dalla fine del XV secolo, subendo poi importanti lavori di restauro tra il 1569 e il 1573. È caratterizzato da una struttura leggermente sopraelevata, con l'esterno a pianta quadrata decorato da lesene ed archi chiusi e particolari in cotto originali. La facciata è semplice, mentre di particolare rilievo è il campanile in mattoni, realizzato in perfetto stile rinascimentale.

Feste

• L’evento principale ha luogo la terza domenica di giugno, in prossimità della ricorrenza di San Giovanni (24 giugno), santo patrono del paese. Per l’occasione, le principali vie e piazze di Cisliano sono animate da un mercato di bancarelle e dalle iniziative a cura delle associazioni locali.
• Il 15 agosto, a Bestazzo, si tiene la Sagra dell’Assunta. Si tratta di una manifestazione legata alle sue origini contadine, caratterizzata da canti, balli e menu tematici, che si tengono lungo le strade della frazione.  
• La prima domenica di settembre si tiene la festa delle associazioni, con varie iniziative a cura delle associazioni locali. Tra queste, l’esibizione del corpo bandistico per le vie cittadine. 

Comune dell’area ovest di Milano, conta 4.659 abitanti (dato del febbraio 2014), distribuiti tra il nucleo urbano principale e le frazioni Bestazzo, San Giacomo, San Pietro Bestazzo, Cascina Scanna, Varesina, Sormanina, Mischia e Cascinello. Il territorio di Cisliano si estende per circa 14 kmq, di cui 13,14 rientrano nel perimetro del Parco Agricolo Sud Milano. 
L’amministrazione comunale è retta da una giunta di centrodestra, con Luca Durè nel ruolo di sindaco (in carica dal maggio 2013).
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 
 
Da vedere
 
Palazzo Terzago

Situato in località Bestazzo, è il palazzo cittadino più antico del piccolo borgo. Fu storicamente residenza della famiglia Terzaghi, feudataria della frazione, da cui prende il nome. Il complesso è inserito in un impianto di vie tipicamente medievali, il che lascia supporre origini antiche, con ogni probabilità riconducibili ad un fortilizio medievale e, ancora prima, a un castrum romano.

 
Villa Landriani
 
Edificata intorno alla metà del XVII secolo, è una struttura a pianta rettangolare, situata all'interno di una corte rurale e caratterizzata da un portico architravato, retto da due colonne in granito rosa di Baveno. 
 
Cascina Scanna
 

Il complesso su cui oggi sorge Cascina Scanna sembra risalire al IV secolo, come testimoniato dal ritrovamento in loco di reperti archeologici appartenuti ad un’antica necropoli romana. La prima citazione storica risale però al 1493, quando Ludovico il Moro, duca di Milano, fa riattivare la bocca derivata dalla vicina roggia Soncina, su richiesta di Francesco del Conte. Negli anni a seguire, fu costruito un mulino, intorno al quale sorsero altre strutture funzionali, a partire da una casa padronale, contraddistinta da un importante portone a bugnato, e altri edifici, quali le abitazioni dei massari, le stalle e i ripostigli. Nel corso del Cinquecento, il complesso venne poi arricchito dalla costruzione di una chiesa dedicata a San Bernardo.

Intorno a Cascina Scanna si è sviluppato un insediamento, che rappresenta oggi una delle principali frazioni del comune di Cisliano.

 
 
Cascina San Giacomo

Struttura contraddistinta da finestre a sesto acuto decorate in cotto, fu in origine proprietà di Filippo della Porta, che ne destinò una parte a ricovero per i viandanti. Questo diede al complesso il nome San Giacomo, in onore del santo patrono dei pellegrini.

 
Cascina Manzola
 
Risalente al XVI secolo e citata in documenti storici del 1574, questo complesso fu, in origine, residenza signorile di caccia. Nonostante abbia subito diverse modifiche e ristrutturazioni nel corso degli anni, presenta ancora oggi parte della decorazione tipica dell’era viscontea.
 

Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista

L'edificio trae le proprie origini da un’antica cappella, fondata nel 1583 da padre Basilio, domenicano del convento di Santa Maria delle Grazie di Milano. Da questo primitivo luogo di culto, già dal 1592 si passò alla costruzione di una vera e propria chiesa, che nel corso del Seicento si arricchì di due altari, uno dedicato ai Santi Giovanni e Paolo e l'altro a Sant'Antonio da Padova, realizzato nel 1689 a spese di Antonia Aliprandi e Federico Del Conte.

Nel 1709 si resero necessari degli interventi di ampliamento, che tuttavia subirono alcuni intoppi, al punto che, nel 1725, la struttura mancava ancora delle necessarie coperture del tetto. La chiesa venne ampliata nuovamente nel 1903.

L'interno, originario della fine del XVIII secolo, conserva una pregevolissima tela attribuita a Camillo Procaccini.

Chiesa di Santa Maria Assunta

Situata nella frazione Bestazzo, è contraddistinta da una struttura di discrete dimensioni. Anche se la maggior parte degli elementi che la costituiscono sembrano risalire al XVII secolo, la pianta è, con ogni probabilità, d’epoca medievale. Caratteristici sono inoltre il campanile, visibile anche dalla strada statale adiacente alla frazione, e la facciata, che si distingue dal resto del complesso per il suo stile con pietre a vista. Internamente, la struttura è suddivisa in tre navate. In quella centrale si possono ammirare una coppia di angeli oranti cinquecenteschi e dipinti attribuiti a Natale Penati.

Oratorio di San Bernardo

Situato presso la località Cascina Scanna, èstato edificato a partire dalla fine del XV secolo, subendo poi importanti lavori di restauro tra il 1569 e il 1573. È caratterizzato da una struttura leggermente sopraelevata, con l'esterno a pianta quadrata decorato da lesene ed archi chiusi e particolari in cotto originali. La facciata è semplice, mentre di particolare rilievo è il campanile in mattoni, realizzato in perfetto stile rinascimentale.
 
 
Feste 
 
  • L’evento principale ha luogo la terza domenica di giugno, in prossimità della ricorrenza di San Giovanni (24 giugno), santo patrono del paese. Per l’occasione, le principali vie e piazze di Cisliano sono animate da un mercato di bancarelle e dalle iniziative a cura delle associazioni locali.
  • Il 15 agosto, a Bestazzo, si tiene la Sagra dell’Assunta. Si tratta di una manifestazione legata alle sue origini contadine, caratterizzata da canti, balli e menu tematici, che si tengono lungo le strade della frazione. 
  • La prima domenica di settembre si tiene la festa delle associazioni, con varie iniziative a cura delle associazioni locali. Tra queste, l’esibizione del corpo bandistico per le vie cittadine. 

 

 

 

Il video del mese

Eccoci a Cusago, uno dei 61 comuni del Parco: un breve racconto per immagini che sintetizza i motivi per cui vale la pena fare una visita in questo piccolo centro a pochi passi da Milano: un territorio dal marcato carattere agricolo immerso nel verde del Parco Sud, tra campagne, fontanili e numerose cascine ancora attive, con due monumenti di grande interesse storico-artistico come il Castello Visconteo, edificio-simbolo del paese ora in attesa di recupero (il restauro del tetto è già a buon punto), e la chiesa trecentesca di Santa Maria Rossa, nella frazione di Monzoro. Il video è un’iniziativa di promozione territoriale voluto da Proloco e Amministrazione comunale di Cusago.

cascine amiche

comuni bellezze

siti amici

 

parco sud milano