Alberi del Fiordaliso: Rozzano ancora non risponde Da ciò la nostra richiesta di accesso agli atti. E un video mostra gli effetti delle negligenze

Alberi del Fiordaliso: da Rozzano nessuna risposta
Da ciò la nostra richiesta di accesso agli atti.
E un video mostra gli effetti delle negligenze

                                   

Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

 7 maggio 2018. Godetevi, si fa per dire, questo video di Roberto Schena sullo stato delle piante che avrebbero dovuto fornire una compensazione ambientale all’impatto del mega centro commerciale Fiordaliso di Rozzano. Le immagini valgono più delle parole scritte e vi troverete anche analisi e proposte per non lasciare fallire un’operazione di mitigazione tesa a dare un po’ di aria pulita e di natura ai cittadini del Sud Milano.
Della nostra raccomandata elettronica del 25 aprile scorso non abbiamo ancora avuto risposta ufficiale. E perciò oggi abbiamo richiesto l’accesso agli atti per comprendere meglio le responsabilità della sconcertante situazione.
Non è certo sufficiente la risposta indiretta, giunta tramite l’articolo de Il Giorno del 4 maggio a firma di Massimiliano Saggese, dove la sindaca di Rozzano Barbara Agogliati ha affermato…

(altro…)

Ma quanti Gruppi di cammino
nel Parco Agricolo Sud Milano!
I vantaggi per la salute e sociali sono tanti

Proliferano i Gruppi di cammino
nel Parco Agricolo Sud Milano!
I vantaggi per la salute sono davvero tanti

4 maggio 2018. Camminare, per fortuna sta diventando una moda, anche se purtroppo lo diventa come conseguenza della nostra vita sempre più sedentaria e insana. Ci ha sorpreso quante persone hanno scelto delle vacanze a piedi, quanti gruppi di trekking esistono,… L’Oms (Organizzazione mondiale della Sanità) ha messo in evidenza i rischi per la salute di uno stile di vita sedentario e ha ricordato a tutti di concedersi ogni giorno una bella passeggiata di salute. In questo articolo vogliamo raccogliere alcune occasioni per camminare in compagnia nella nostra zona, cosa che aumenta i vantaggi, già significativa, che ha in sé il camminare, poiché si fa a km zero e si creano legami sociali.
Quali sono i vantaggi di camminare? Dove possiamo camminare in compagnia nella nostra zona? Ecco le risposte…

(altro…)

L’uomo che sussurra alle pecore ovvero il pastore errante del Parco Sud Ciò che non ti aspetti è anche a Milano

L’uomo che sussurra alle pecore
ovvero il pastore errante del Parco Sud
Ciò che non ti aspetti è anche a Milano

3 maggio 2018. (Intervista e considerazioni a tema) Le citazioni letterarie e filmiche del titolo non rendono merito a Giuseppe Salvi, 55 anni (nella foto con le pecore che hanno da poco partorito), di professione pastore: un lavoro raro e difficile, tanto se lo si svolge in gran parte dell’anno nei campi nel Parco Sud. Sì, avete capito bene, da ottobre a fine maggio porta a pascolare il suo gregge nelle nostre terre, dove capannoni e superstrade tengono sotto attacco i vasti e ordinati terreni agricoli. E proprio lì si insinuano le pecore di Giuseppe -900, mica poche- nei campi a riposo invernale o nei pochi terreni non coltivati: le abbiamo trovate lo scorso autunno nelle “praterie” di Porto Mare a Milano, ma girano anche in aree di grandi progetti edificabili, da dove l’agricoltura è stata cacciata. Ma mentre il business speculativo aspetta tempi migliori per seminare cemento, l’erba continua a crescere.
Trattenendo a stento la domanda di come cavolo fa a spostare le 900 pecore -con annessi cani pastore e due asini- attraversando strade, superstrade, aree industriali e residenziali, partiamo invece con la domanda del perché ha scelto questo mestiere…

(altro…)

Meglio tardi che mai. A Mediglia il sindaco emette un’ordinanza di divieto per Ca’ del Lambro di coltivare prodotti alimentari

Meglio tardi che mai! Il sindaco di Mediglia
per i veleni trentennali di Ca’ del Lambro
vieta di coltivare i terreni per prodotti alimentari

2 maggio 2018. Meglio tardi che mai! A noi fa un po’ specie che Paolo Bianchi, sindaco di Mediglia al suo secondo mandato (rieletto nel 2016), abbia deciso solo ora di emettere un’ordinanza di divieto di coltivazione nell’area di 45mila mq di Ca’ del Lambro, dove -come già scritto diverse volte su questo sito- sono nascosti nel sottosuolo veleni di grave tossicità da oltre 30 anni. Infatti, dell’inquinamento a Ca’ del Lambro, al confine del comune di San Giuliano Milanese e adiacente il corso del fiume Lambro, le varie amministrazioni locali e regionali sono a conoscenza sin dal 1986, come si evince dalla sentenza n. 1904  del 2 aprile 2001 del Consiglio di Stato, sez. V (ne riportiamo uno stralcio):
“- in data 13 maggio 1986, in località Ca’ del Lambro, in un’area di proprietà degli attuali appellati, ubicata in riva al fiume Lambro, erano stati rinvenuti, interrati  in riva al fiume, diversi contenitori metallici ripieni di…

(altro…)

Nocetum, tra le realtà più significative e vitali del Parco Agricolo Sud Milano dal 3 al 5 maggio festeggia i suoi primi 30 anni

Nocetum, tra le realtà più significative e vitali
del Parco Agricolo Sud Milano
dal 3 al 5 maggio festeggia i suoi primi 30 anni 

29 aprile 2018. C’è un luogo speciale ai confini della città, agli inizi della campagna, all’interno della Valle dei Monaci, limitrofo al parco della Vettabbia e all’Abbazia di Chiaravalle, nel Parco agricolo Sud Milano: l’antico borgo Nocetum, denso di storia e di vita vera. Gestito dall’omonima associazione, fondata nel 1998 da suor Ancilla Beretta, insieme ad altre consacrate, tra cui Gloria Mari, e a un gruppo di laici volontari, l’associazione è da diversi anni in rete con enti, istituzioni, associazioni presenti sul territorio (anche la nostra), e realizza progetti che coniugano i temi del sociale -in particolare dell’integrazione e della lotta all’emarginazione- con quelli della sostenibilità ambientale, dell’attività agricola e della promozione del territorio. “Quando, nel 1988, abbiamo iniziato a pregare a Nosedo, la situazione presentava un notevole degrado, sia sociale sia ambientale; la Parola di Dio ci ha guidato a vedere, comprendere e quindi ad agire di conseguenza. Per questo è nata l’associazione Nocetum, che cerca di prendersi cura dell’uomo nella sua integrità, cioè della sua anima, del suo corpo e dell’ambiente in cui vive, riconoscendolo come opera meravigliosa e unica del Creatore”, così suor Ancilla Beretta, ricorda così gli esordi dell’associazione. E dal 3 al 5 maggio festeggia i suoi primi 30 anni. Ecco il programma…

(altro…)

Incuria del territorio: le denunce servono ma è bene proporre anche soluzioni Nasce un gruppo di Sentinelle nell’Ovest del Parco

Incuria del territorio: le denunce servono
ma è bene proporre anche soluzioni
Gruppo di Sentinelle anche nell’Ovest del Parco

                                                

Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

29 aprile 2018. La sensibilità dei cittadini aumenta e sono ormai molti a non far finta di niente quando ci si imbatte in cumuli di rifiuti o in corsi d’acqua torbidi e maleodoranti. Le foto o un video permettono facilmente di documentare e diffondere la denuncia su facebook e altri social network.
Il video che qui riportiamo è stato girato questa mattina dalla sentinella Tony Sorrentino di Trezzano. È importante fornire una breve descrizione (non dilungarsi troppo) e dare con precisione i dettagli, come il luogo dove si è verificato il danno ambientale.
E poi? Un passo avanti è informare la polizia locale con una segnalazione formale. Se la cosa si ritiene seria e urgente –come il caso conclamato di inquinamento in atto di una roggia o l’essere testimoni di uno scarico di rifiuti- si può arrivare a chiamare anche il 113: rispondono in maniera professionale e si attivano rapidamente.
Già ci immaginiamo qualche perplessità: le cose si fanno lunghe, si ha altro da fare, ecc. E allora?
Si può fare come Sorrentino e altri, che nella fascia ovest del Parco Sud stanno formando un gruppo che, coordinandosi tra di loro e con il supporto dell’Associazione per il Parco Sud Milano, vuole passare dalla denuncia al fare. La settimana scorsa c’è stata un’importante pulizia dei corsi d’acqua di Trezzano, con l’ausilio del sindaco e dei vigili. Si potranno inoltre meglio indirizzare le segnalazioni: il video in questione è stato fatto in territorio di Milano, a Muggiano; quindi si contatterà in prima battuta il Municipio 7 e Amsa. Un altro vantaggio di essere in gruppo è di poter seguire le cose nel tempo (i rifiuti, ad esempio, sono stati tolti?) e fare delle proposte operative, come videocamere o fototrappole. O, magari, arrivare anche a proporre suggerimenti su come contrastare queste forme di degrado del territorio.
Un caldo benvenuto, dunque, a queste nuove Sentinelle, che si affiancano al gruppo già formato nei territori meridionali del Parco Sud, cui cercheremo di dare il massimo supporto e ascolto.

 

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy