Acque pulite per irrigare i campi? Un’altra vittoria delle Sentinelle Grazie a Cap Holding e Amministrazione di Pieve

Acque pulite per irrigare i campi?
Un’altra vittoria delle Sentinelle
Grazie a Cap Holding e Amministrazione di Pieve

4 aprile 2018. Cosa pensereste se vi raccontassimo di campi di mais e riso irrigati da acque maleodoranti e di infima qualità, che trasportano plastiche e rifiuti galleggianti a i terreni agricoli? Immaginereste scene da megalopoli del terzo mondo, ma sbagliereste ad andare così lontano con la mente. Lo schifo è qui, e sono anni che ci battiamo contro quello che, speriamo, sia un caso unico. Parliamo di campi nel Parco Agricolo Sud Milano, più precisamente a Pieve Emanuele, che sono irrigati dalla Roggia Pizzabrasa. E dove prende le acque questo corso d’acqua? Dal Lambro Meridionale, a Rozzano: acque appena uscite dalle condotte sotterranee della città di Milano e quindi di qualità infima.
È da tanto che stiamo addosso a questo caso dai risvolti inquietanti per la salute pubblica, fattoci conoscere dalla sentinella Tony Bruson. Abbiamo avuto al nostro fianco l’Amministrazione di Pieve Emanuele, abbiamo incontrato la Città Metropolitana, proposto soluzioni fattibili, ricevuto dinieghi o totale assenza di risposte, ma alla fine l’insistenza e la caparbietà di Bruson ha ottenuto il risultato sperato: la Pizzabrasa riceverà acque pulite, grazie a Cap Holding. Sempre che il Consorzio Est Ticino Villoresi –gestore del corso d’acqua- non si metta per traverso…

(altro…)

Addio ad altri 300mila mq agricoli Il sindaco Checchi di S. Donato li cosparge di cemento per 20 milioni

Addio ad altri 300mila mq agricoli
Il sindaco Checchi di S. Donato
li cosparge di cemento per 20 milioni

1 aprile 2018. Realizzare un mega centro ludico-sportivo, con palazzetto dedicato a eventi e concerti del tipo Forum di Assago e con tanto altro su un terreno agricolo di 300mila mq: è questa la grande idea del sindaco dal cuore di cemento Andrea Checchi che, già nel Piano di Governo del Territorio (PGT) firmato nel 2010, aveva previsto su quest’area un “polo di attrazione” per la metropoli e oltre. Tanto che anche la società dell’Inter, nel 2013 (e successivamente anche il Milan) aveva messo gli occhi su questo territorio incapsulato tra autostrade e tangenziali. Ma in questo terreno, in linea d’area a un km scarso dal Borgo e dall’Abbazia medioevale di Chiaravalle, vi si trovano anche (a nord) i resti della Cascina San Francesco dell’Accesio: un antico complesso di edifici cascinali d’epoca medioevale un tempo al servizio della comunità dei frati cistercensi di Chiaravalle, le cui strutture, oggi non più utilizzate e in stato di degrado, serbano la memoria del passato agricolo comunale e per questo andrebbero recuperate e valorizzate. Il Piano territoriale di Coordinamento del Parco Agricolo Sud Milano considera il complesso abbaziale tra le “emergenze storico-architettoniche” e l’area circostante ambito agricolo con una importante storia del sistema delle marcite. La Valutazione Ambientale Strategica (VAS) del PGT di San Donato individua in quest’area un punto di forza del sistema ambientale nel Progetto Loto per la valorizzazione del Parco della Vettabbia e il corridoio ecologico nel rispetto al parco delle Abbazie, da Milano a Melegnano. L’area, contigua alle superfici del Parco Agricolo Sud Milano, infatti, è inserita in un prezioso ambito territoriale denominato “Valle dei Monaci”… Ma è meglio incassare 20 milioni di oneri di urbanizzazione.

(altro…)

Cicogna bianca: riparte la campagna avvistamenti Essenziale il contributo dei cittadini e si punta anche a su quello degli agricoltori

Cicogna bianca: nuova campagna avvistamenti
Essenziale il contributo dei cittadini
e si punta anche a su quello degli agricoltori

29 marzo 2017. Nel Parco Sud, ma anche verso il Ticino e l’Adda, è sempre emozionante quando nei campi o nei cieli primaverili si avvista una o più cicogne bianche. Non c’è neppure bisogno di un binocolo: difficile confonderle quando veleggiano con le loro ampie ali di quasi due metri, oppure razzolano nei prati, con la loro livrea bianca, ali con la punta nera, becco e zampe arancioni.
Riparte anche quest’anno la campagna avvistamenti della Lipu, a cui collabora la nostra associazione. Segnalate a info@assparcosud.org il luogo, l’ora e tutte le caratteristiche del contatto: sono una, due o un gruppo più numeroso? Sono su un prato, ai bordi di un corso d’acqua o sopra un manufatto (campanile, palo dell’elettricità o altro)? Nelle vicinanze c’è un nido (impossibile non notarlo, con circonferenze di oltre un metro e un accumulo di rami che può pesare fino a 150 kg)?
Sono tutte notizie utili, per confermare e arricchire la mappatura di questo uccello, che non è solo di fiera bellezza e di grande valenza simbolica ma, per la sua dieta variegata, rappresenta un affidabile indicatore sulla qualità ambientale del territorio dove staziona.
Quest’anno, l’Associazione per il Parco Sud Milano e la Lipu hanno scritto alle associazioni e ai distretti agricoli per migliorare la qualità e la quantità dei rilevamenti…

(altro…)

ONU: I pesticidi sono inutili e uccidono 200.000 persone ogni anno E l’Ue dice sì a fusione Bayer-Monsanto

ONU: I pesticidi sono inutili
e uccidono 200.000 persone ogni anno
E l’Ue dice sì a fusione Bayer-Monsanto

28 marzo 2018. I pesticidi usati in agricoltura causano 200.000 morti all’anno nel mondo, quasi tutti nei paesi in via di sviluppo, e non sono necessari per garantire l’aumento della produzione agricola per una popolazione in crescita. Un rapporto dell’Onu dello scorso anno assesta un duro colpo all’uso dei pesticidi, dichiarando un “falso mito” il mantra ripetuto dalle aziende agro-chimiche che l’uso di questi prodotti sia necessario per garantire la produttività delle culture e combattere la denutrizione nel mondo.
Intanto, la Commissione Europea ha autorizzato la fusione Bayer-Monsanto, che darà vita a un colosso nel campo della chimica applicata all’agricoltura. L’acquisizione da parte dell’azienda tedesca avrà un costo di 59 miliardi di euro ed è stato vagliato attentamente dalle istituzioni europee per scongiurare rischi di monopolio. Tra le motivazioni principali del loro uso vi è quello di incrementare la produttività delle colture, refrain molto ricorrente nell’ambito dello sviluppo internazionale, considerato l’incremento demografico della popolazione mondiale previsto nei prossimi trent’anni, e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. La produttività è legata anche all’aumento della redditività per gli imprenditori agricoli, in Occidente come nei paesi in via di sviluppo. Ma è falso…

(altro…)

Ad Assago come a Basiglio ora il Cavo Borromeo è completamente ripulito Le segnalazioni servono (se non c’è disinteresse)

Ad Assago come a Basiglio
ora il Cavo Borromeo è completamente ripulito
Le segnalazioni servono (se non c’è disinteresse)

26 marzo 2018. C’è di che esserne fieri. E quando due settimane fa, noi Sentinelle eravamo sotto la pioggia a ripulire l’isola di plastiche e immondizia che periodicamente si formava nel Cavo Borromeo, a Basiglio, dietro il quartiere uffici di Milano 3 City, non ci speravamo troppo in una soluzione così rapida.
Invece, a due settimane dalla raccomandata al Comune di Assago sul pessimo stato delle piazzole dietro il Forum, con rifiuti debordanti a inquinare le sponde e le acque del limitrofo Cavo Borromeo, l’ultima ricognizione effettuata dalla sentinella Tony Bruson ci ha restituito il sorriso: piazzali completamente ripuliti, container portarifiuti allontanati dalle sponde del corso d’acqua e un reticolato metallico issato a protezione delle sponde.
L’Amministrazione comunale ha toccato le corde giuste e ha “convinto” i gestori del Forum di Assago a porre rapidamente rimedio al disastroso stato dei propri cortili.
Da quanto visto rimane solo una pecca: non vi sono ancora i cestini per i camionisti (quelli dei tir che trasportano materiale di scena e tecnico agli eventi) che bivaccano per giorni nei piazzali. Ma siamo convinti che sia solo una questione di tempo. Certo, non di mancanza di risorse, sapendo quanto ricavano i gestori del Forum dai soli parcheggi dei frequentatori (fino a 10 € durante gli eventi). Grazie a tutte le Sentinelle del Parco Sud Milano! Unitevi a noi. Il Parco è grande: formate gruppi e noi vi seguiremo per l’iter burocratico.

Impressioni di primavera a Porto di Mare durante la prima passeggiata della stagione squarci di bellezza e l’arretramento del degrado

Impressioni di primavera a Porto di Mare
durante la prima passeggiata della stagione
squarci di bellezza e l’arretramento del degrado

25 marzo 2018. Organizzata da CFU-Boscoincittà e dalla nostra associazione, la prima passeggiata dell’anno ha voluto far conoscere Porto di Mare alle associazioni ambientaliste e culturali attive nel territorio (Equilibri di Piazzale Corvetto, WWF Martesana Sud Milano, Italia Nostra Milano Sud Est, CQMSG), nella fascia che va da piazzale Corvetto di Milano fino a Melegnano. Tanti anche i consiglieri del Municipio 4, tra cui il presidente del Consiglio e l’assessore all’Ambiente.
Una camminata alla scoperta di un’area che solo fino a qualche mese fa era terra di nessuno, prigioniera dei rovi e del degrado. Se a settembre dello scorso anno, in occasione di Puliamo il Mondo, era impossibile addentrarsi più di tanto per mancanza di sentieri e per l’estesa copertura di sterpaglie e rifiuti, la passeggiata-incontro di venerdì scorso ha, invece, potuto essere effettuata su una stradina in terra battuta, che permette di ammirare scorci di natura e vasti paesaggi, che non lasciano indifferenti. C’è ancora tanto da fare, ma il lavoro fin qui effettuato è impressionante e l’arretramento del degrado è evidente…

(altro…)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy