Anche sulla Teem come su Brebemi
non ci saranno aree di servizio
100 km senza benzina e fare pipì

Tra un mese, il 15 maggio, sarà inaugurata la Tangenziale est esterna, arteria autostradale di 8 corsie (3 per senso di marcia più quelle di servizio) che, tramite il cosiddetto arco Teem, si raccorda con la Brebemi: due opere altamente costose sia in termini economici sia ambientali, che insieme raggiungono circa 100 km.
Ebbene, come già successo per Brebemi, anche per Teem i bandi per il “Servizio di distribuzione di prodotti carbolubrificanti e ristoro” sono andati deserti. Eppure, come si legge nel sito della società “I flussi previsti sul tracciato di Teem parlano chiaro. Già dalla completa entrata in servizio dell’infrastruttura (2015), transiteranno 70.000 veicoli giornalieri, che raggiungeranno quota 85.000 nel medio periodo (2025) e 90.000 nel 2035”.
A tutti questi numeri, visto anche lo scarso traffico di Brebemi, evidentemente le società petrolifere non ci credono. E le decine di migliaia di automobilisti che vi transiteranno giornalmente rimarranno a secco. Insomma, considerati gli alti costi del pedaggio delle due arterie, ci si ritrova, per dirla con la similitudine proposta da un lettore del Corriere della Sera “è come entrare (e pagare) in un albergo stellato, ma ricevere un trattamento economico”.
In ogni caso, suggeriamo di fare il pieno e la pipì, prima di entrare.

Anche sulla Teem come su Brebemi non ci saranno aree di servizio 100 km senza benzina e fare pipì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy