Il territorio preda degli incivili
E intanto lo Stato smobilita
la polizia provinciale

Insegnare alle persone la cultura di essere civili: dopo gli spot contro l’abbandono degli animali, sarebbe opportuno che il ministero dell’ambiente investisse nella comunicazione su come smaltire correttamente i rifiuti, su cosa significhi abbandonarli così, lungo le strade di campagna, con ricadute sia di inquinamento dell’area sia di costi di smaltimento a carico di tutta la collettività… anche se il dubbio su quanto ciò possa servire a persone come queste, è forte. Comunque, almeno provare. E inasprire le pene per questi reati, ricorrendo anche a tecnologie di vigilanza.
Ancora una volta rivolgiamo un grazie a Tony Bruson, sempre assiduo difensore del territorio del Parco Sud, che segnala, con immagini del 22 agosto, una nuova discarica a Ponte Sesto (Rozzano), nei pressi del cimitero, in direzione di Opera. Di persone come lui ce ne vorrebbero a centinaia.
Ma intanto lo Stato (Decreto legge Madia) smobilita la polizia provinciale, il corpo forestale e le forze dell’ordine preposte al controllo del territorio… È davvero una vergogna infinita, che conferma quanto poco i politici siano interessati alla salvaguardia dell’ambiente: politici che non riconoscono e non proteggono le res publicae sono altrettanto colpevoli di coloro che abbandonano animali e rifiuti, di coloro che inquinano e se ne fregano del loro prossimo.

Il territorio preda degli incivili E intanto lo Stato smobilita la polizia provinciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy