Parco Sud e Parco Nord
in sinergia per le aree naturalistiche
La fusione tra i Parchi si allontana?

Corrono voci che la paventata fusione tra il Parco Nord e il Parco Agricolo Sud Milano, dopo lo stralcio dell’art. 7 dalla legge regionale sul funzionamento della Città Metropolitana, sia stata per il momento accantonata.
Ciò non significa che i due Parchi non possano collaborare e trovare sinergie che siano soddisfacenti per tutti.
Un esempio viene da quanto deliberato lo scorso 2 dicembre dal Direttivo dell’Ente Parco Sud, ovvero uno schema di convenzione con il Parco Nord “in relazione agli interventi di manutenzione del verde nelle aree naturalistiche e nei SIC (Siti di importanza comunitaria) presenti nel territorio del Parco Agricolo Sud Milano”. Le aree cui fa riferimento la delibera sono…

Parco Sud e Parco Nord
in sinergia per le aree naturalistiche
La fusione tra i Parchi si allontana?

Corrono voci che la paventata fusione tra il Parco Nord e il Parco Agricolo Sud Milano, dopo lo stralcio dell’art. 7 dalla legge regionale sul funzionamento della Città Metropolitana, sia stata per il momento accantonata.
Ciò non significa che i due Parchi non possano collaborare e trovare sinergie che siano soddisfacenti per tutti.
Un esempio viene da quanto deliberato lo scorso 2 dicembre dal Direttivo dell’Ente Parco Sud, ovvero uno schema di convenzione con il Parco Nord “in relazione agli interventi di manutenzione del verde nelle aree naturalistiche e nei SIC (Siti di importanza comunitaria) presenti nel territorio del Parco Agricolo Sud Milano”.

Le aree cui fa riferimento la delibera sono:

    1.    Laghetto di Basiglio (Basiglio)
    2.    Carengione (Peschiera Borromeo)
    3.    Oasi di Lacchiarella (Lacchiarella)
    4.    Area Umida di Pasturago (Vernate)
    5.    Fontanile Nuovo (Bareggio)
    6.    Sorgenti della Muzzetta (Rodano, Settala)
    7.    Parco dei Fontanili di Rho
    8.    Laghetto Gamberino (Rosate, Vernate)
    9.    Pista ciclabile Locate Triulzi – S. Giuliano Milanese
    10.    Area del Lamberin (Opera)
    11.    Lanca Pizzabrasa (Pieve Emanuele)

Come riconosciuto dallo stesso Ente Parco Sud, vi è la necessità di realizzare degli interventi finalizzati alla salvaguardia e mantenimento di questo patrimonio naturalistico (la nostra associazione aveva più volte segnalato lo stato di degrado si alcune aree) attraverso interventi di ordinaria manutenzione, che permettano di salvaguardarne la biodiversità, oltreché rendere possibile la fruizione in sicurezza sia da parte dei cittadini sia delle scuole. L’Ente segnala anche che, per motivi finanziari, queste aree non sono sottoposte a regolare manutenzione ordinaria dal 2014, e che pertanto gli interventi sono urgenti e indifferibili.

Il Parco Sud “gestisce” gli interventi

L’Ente Parco Nord -si legge nella delibera- è il soggetto che offre le garanzie tecniche per la notevole esperienza acquisita nella gestione di un’area tutelata e dove gli interventi di forestazione sono stati da sempre finalizzati a ricreare un ambiente naturale e a salvaguardare al meglio la biodiversità.
I tecnici del Parco Agricolo Sud Milano svolgeranno il ruolo di Direzione Lavori e Coordinamento della Sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione degli interventi: per queste manutenzioni ordinarie, il Parco Agricolo Sud Milano pagherà all’Ente Parco Nord Milano un importo complessivo pari a 105.000 euro.
Quindi, sinergie e non fusione, come prevedeva l’art. 7 della legge regionale, poi stralciato. Un accorpamento delle due realtà, così dissimili tra loro, non avrebbe salvaguardato la specificità del Parco Agricolo Sud Milano, una delle più importanti aree agricole periurbane d’Europa: infatti, pur avendo alcune aree naturalistiche, è prevalentemente costituito da fertili campi coltivati.
Non siamo  pregiudizialmente contrari a un nuovo sistema di ‘governance’ dei parchi della Città Metropolitana, ma un’integrazione che non valorizzi le caratteristiche identitarie delle diverse realtà territoriali significherebbe lo snaturamento del Parco Sud.

 

 

Parco Sud e Parco Nord sviluppano sinergie per aree naturalistiche La fusione tra i Parchi si allontana?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy