Promesse verdi da Milano
in arrivo 9.200 nuovi alberi in città
saranno messi a dimora entro il 2017

Proprio in questi giorni si è svolta la giornata a loro dedicata. Gli alberi, silenziosi amici cui spesso siamo scarsamente riconoscenti, ci regalano ombra, riducono l’inquinamento e le polveri sottili, riducono i livelli sonori, regolano la temperatura, producono ossigeno. Hanno un ruolo fondamentale nella conservazione della biodiversità e nel sostenere i terreni franosi. Quando sono disposti in filari, nelle città come nelle campagne, portano una nota di eleganza nel paesaggio, costituendo un’architettura vivente caratterizzata dalla successione dei tronchi e dalle volte create dalle fronde. Trasformano le vie e le strade in itinerari che mutano nel corso della giornata grazie ai giochi di luce e nel corso delle stagioni.
Purtroppo il patrimonio europeo e italiano degli alberi è continuamente eroso, con decine di migliaia di alberi abbattuti ogni anno, a causa di nuove opere viaria, edificazioni, incuria nella loro gestione. E, a fronte di tutto ciò, sono largamente insufficienti le piantagioni per compensare le perdite. Milano almeno ci prova e annuncia: presto arriveranno in città 9.200 nuovi alberi. Sono quelli che verranno messi a dimora durante la stagione…

Promesse verdi da Milano
in arrivo 9.200 nuovi alberi in città
saranno messi a dimora entro il 2017

Proprio in questi giorni si è svolta la giornata a loro dedicata. Gli alberi, silenziosi amici cui spesso siamo scarsamente riconoscenti, ci regalano ombra, riducono l’inquinamento e le polveri sottili, riducono i livelli sonori, regolano la temperatura, producono ossigeno. Hanno un ruolo fondamentale nella conservazione della biodiversità e nel sostenere i terreni franosi. Quando sono disposti in filari, nelle città come nelle campagne, portano una nota di eleganza nel paesaggio, costituendo un’architettura vivente caratterizzata dalla successione dei tronchi e dalle volte create dalle fronde. Trasformano le vie e le strade in itinerari che mutano nel corso della giornata grazie ai giochi di luce e nel corso delle stagioni. Purtroppo il patrimonio europeo e italiano degli alberi è continuamente eroso, con decine di migliaia di alberi abbattuti ogni anno, a causa di nuove opere viaria, edificazioni, incuria nella loro gestione. E, a fronte di tutto ciò, sono largamente insufficienti le piantagioni per compensare le perdite. Milano almeno ci prova e annuncia: presto arriveranno in città 9.200 nuovi alberi. Sono quelli che verranno messi a dimora durante la stagione agronomica 2016/2017 e andranno ad arricchire ulteriormente il patrimonio di oltre 258mila tra alberi (circa 230mila) e piante arbustive.
In particolare, 4.254 saranno piantumati nell’ambito del servizio Global Service del Comune di Milano, 1.657 saranno messi a dimora da operatori privati come scomputo oneri di urbanizzazione, mentre i restanti 3.289 andranno a rinverdire il bosco di Vaiano Valle (area del Parco Agricolo Sud Milano) nell’ambito di una collaborazione tra il Comune di Milano e il Distretto agricolo milanese.
Le tipologie di alberi e le zone
Privilegiando le specie autoctone o naturalizzate, saranno messi a dimora principalmente pruni, platani, aceri, pioppi, querce, tigli e liquidambar.
Nel Municipio 1 arriveranno 256 nuovi alberi tra piazza Beccaria, viale Piave, Giardini della Guastalla, via San Vittore, via Caldara, viale Crispi, viale Papiniano e via Beatrice D’Este; nel Municipio 2 saranno 503, distribuiti tra parco Martiri della Libertà Iracheni Vittime del Terrorismo, parco Adriano, parco Trotter, parco Villa Finzi, viale Palmanova, viale Monza, via del Ricordo/via De Notaris; 377 le nuove piantumazioni previste nel Municipio 3, tra parco Lambro, parco dell’Acqua, viale Romagna, viale Abruzzi, piazza Leonardo da Vinci e via Caduti Missione di Pace mentre in Municipio 4 arriveranno 485 nuovi alberi in via Piranesi, parco Forlanini, viale Corsica, via Bonfadini, parco Cassinis, via Polesine, via Varsavia.
Sono 3.802 quelli previsti in Municipio 5: oltre ai 3.289 previsti al bosco di Vaiano Valle, saranno piantumati in via dei Missaglia, via De Ruggero, via Costantino Baroni, via Ripamonti – Pampuri, via Chiesa Rossa e Sant’Abbondio, viale Isonzo, parco Ravizza, via dell’Assunta/via Gargano, Alzaia Naviglio Pavese. E ancora, 722 sono le piante destinate al Municipio 6, in particolare in via Voltri, parco Andrea Campagna, vie Cascina Bianca, via De Pretis, via Danusso, via Finetti, via San Paolino, via San Virgilio, va Lodovico il Moro, parco ex Sieroterapico, parco Don Luigi Giussani , via Rimini, via La Spezia, viale Famagosta; 485 quelle al Municipio 7 su via Marchesi, via Taggia, via Paone, via Olivieri, parco Aldo Aniasi, via Pinerolo, via Harar, via Raffaello Sanzio, via Marx, via Morgantini, via Cenni.
Per quanto riguarda il Municipio 8, ci saranno 2.141 nuove piantumazioni tra parco Monte Stella, parco di Villa Scheibler, via Sapri, parco Guido Vergani, piazza Giulio Cesare, piazzale ai Laghi, giardino Pierangelo Bertoli, via Porretta, via Stephenson, parco del Portello, via Rasario, parco di City Life, via Beolchi, via Maggianico. Infine in Municipio 9 arriveranno 429 alberi in viale Zara, via Bovisasca, via Modignani, via Assietta, viale Ca’ Granda, parco delle Favole, via Cagni, via Valtellina, Viale Enrico Fermi e via De Castilla.
“Milano negli ultimi anni è diventata più verde e sostenibile e sono tantissimi i cittadini che si prendono personalmente cura di giardini e orti ed è molto forte la sensibilità nei confronti delle tematiche ambientali. Per questo, oltre a continuare ad incrementare il numero delle alberature, è importante approvare al più presto il Nuovo regolamento d’uso e tutela del verde pubblico privato e cittadino, dobbiamo proteggere, valorizzare e rendere fruibile il più possibile le aree verdi della città” dichiara l’assessore al verde di Milano.
Certo piantare alberi non basta per salvaguardare l’ambiente. Ci vorrebbe ben altro, ma è sempre meglio di niente!

21 novembre 2016

Promesse verdi da Milano in arrivo 9.200 nuovi alberi in città saranno messi a dimora entro il 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy