A Milano si decimano piante a non finire.
Che vergogna per l’Amministrazione!
Il Comitato La Goccia cerca supporto legale

13 marzo 2020. Oggi senza alcuna remora di sorta si distruggono boschi, piante, senza alcun rispetto al solo fine di edificare, cementificare, asfaltare strade ed autostrade, solo per pura avidità di denaro, null’altro che per denaro.
Il 02 gennaio 2020 a Milano, sotto la protezione della Polizia in assetto antisommossa, vengono abbattute nel Parco Bassini ben n. 57 piante di alto fusto di 60 anni circa, ora restano in piedi solo due alberi posti sotto sequestro dalla Magistratura a seguito di un esposto alla Procura.
Ai primi di Marzo 2020 nell’area della Goccia (ex Gasometri della Bovisa), mentre l’attenzione generale era concentrata sul fronte sanitario per il Coronavirus, sono stati tagliati ben n. 80 alberi di alto fusto – pioppo nero – di diametro di 60/80 cm. ca., piantati a scopo di riforestazione negli anni ’70 per conto di AEM, ultima proprietaria del terreno. Risultato:

  1. distruzione di un bosco che da solo avrebbe potuto assorbire 65.000 kg di CO2 nel 2020
  2. minore riduzione della temperatura e dell’ozono
  3. sconvolgimento della vita degli animali e degli uccelli che in questo periodo nidificano
  4. diverse e svariate altre conseguenze sull’ambiente e sulla salute degli umani

Non possiamo restare in silenzio ed accettare questo arrogante scempio che ci danneggia in tutto e per tutto in ogni settore! Diciamo basta e sollecitiamo interventi a chi è preposto alla cura, alla tutela del territorio, dell’ambiente, della salute per porre fine a questa insana e pericolosa incoscienza.

https://boscolagoccia.net/colpo-basso/

Abbiamo bisogno di supporto legale. Chiunque sia disponibile ad aiutarci è pregato di contattarci al 3351248981.

Vi ringraziamo per l’attenzione e inviamo cordiali saluti,

Luciana Bordin

x Comitato la Goccia

In tempi di coronavirus accadono fatti irresponsabili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy