Cascine in Comune,
è l’ora delle proposte
per Cascina Monterobbio

Il Comune di Milano possiede diverse cascine, molte di questo sono in affitto e tutt’ora svolgono attività agricole.
Ve ne sono però 16 che sono in disuso o spesso abbandonate. Per queste cascine, il Comune sta sviluppando un progetto che prevede la possibilità di proporle in comodato d’uso (da 30 a 90 anni),  con l’obiettivo -dove possibile- di riattivare una loro autonoma attività di coltivazione di terreni contigui, creare spazi per la vendita di prodotti ortofrutticoli; orti urbani e vivai; agenzie per l’inserimento del mercato del lavoro rurale; luoghi di formazione e studio sull’agricoltura biologica e biodinamica; momenti di gioco e educazione alla biodiversità vegetale e animale per i bambini e gli alunni degli asili e delle scuole materne; spazi per una ristorazione di qualità che recuperi non solo le culture tradizionali dell’alimentazione; ma anche quel mondo di tradizioni culinarie cosmopolite.

Chi presenterà i progetti migliori avrà la possibilità di attuate i propri sogni. Il “difetto” è che non ci sono fondi disponibili per il recupero delle cascine, che spesso versano in grave stato di degrado. Mettendosi insieme, però, pur se non facile, si possono trovare risorse economiche.
Ed è per discutere sulle proposte per Cascina Monterobbio che alcune associazioni (tra  cui il Comitato Parco Agricolo Sud Zona Barona e il Distretto di economia solidale rurale Parco Sud) danno appuntamento per sabato 12 gennaio in via San Paolino 5 (MM2 Famagosta) alle ore 15,30-19,00. Ovviamente a Cascina Monterobbio.

Cascina Monterobbio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy