Il flop della Teem è ufficiale
dai 70mila veicoli al giorno
ai 16.600 di media a giugno

Niente trucchi, niente inganni? Dopo quelli della Volkswagen, ogni dato fornito da chi ha intessi a rilasciarli, lasciamo un fondo di dubbio. Comunque, questa volta i dati presentati sono quelli dell’AISCAT – Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori, che nel suo sito ha pubblicato i volumi di traffico con i dati relativi al mese di giugno 2015, dopo l’apertura al traffico della Tangenziale Esterna A58 Teem). Si tratta dei primi dati ufficiali, organici e completi, riguardanti il traffico sulle autostrade A35 Brebemi e A58 Tangenziale Esterna Est di Milano: siamo ben lontani dai 70mila transiti giornalieri previsti da ambedue le società autostradali!
Nel mese di giugno, sulla Tangenziale Esterna Est, con un’estensione di 33 km, sono stati percorsi 16,5 milioni di km, che per i 30 giorni del mese corrispondono a un flusso di 16.667 transiti al giorno. Si tratta di un valore superiore di circa un quarto rispetto a quello della Brebemi, ma comunque abbondantemente al di sotto delle potenzialità offerte da infrastrutture a 6 corsie, più due di emergenza. Sempre relativi al mese di giugno, infatti, sulla Brebemi (62,1 km di estensione) sono stati percorsi 24,6 milioni di km che, per i 30 giorni del mese, corrispondono a un flusso di 13.205 transiti al giorno. Nel mese di aprile (quando l’A58 non era ancora interamente aperta) i transiti sono stati 11.057. L’apertura della A58 ha quindi portato a un aumento del 20% del traffico sulla A35 Brescia – Milano.
È significativo paragonare il flusso giornaliero medio di Brebemi e di Tangenziale Esterna Est con quelli di altre autostrade…


Il flop della Teem è ufficiale
dai 70mila veicoli al giorno
ai 16.600 di media a giugno

Niente trucchi, niente inganni? Dopo quelli della Volkswagen, ogni dato fornito da chi ha intessi a rilasciarli, lasciamo un fondo di dubbio. Comunque, questa volta i dati presentati sono quelli dell’AISCAT – Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori, che nel suo sito ha pubblicato i volumi di traffico con i dati relativi al mese di giugno 2015, dopo l’apertura al traffico della Tangenziale Esterna A58 Teem). Si tratta dei primi dati ufficiali, organici e completi, riguardanti il traffico sulle autostrade A35 Brebemi e A58 Tangenziale Esterna Est di Milano: siamo ben lontani dai 70mila transiti giornalieri previsti da ambedue le società autostradali!
Nel mese di giugno, sulla Tangenziale Esterna Est, con un’estensione di 33 km, sono stati percorsi 16,5 milioni di km, che per i 30 giorni del mese corrispondono a un flusso di 16.667 transiti al giorno. Si tratta di un valore superiore di circa un quarto rispetto a quello della Brebemi, ma comunque abbondantemente al di sotto delle potenzialità offerte da infrastrutture a 6 corsie, più due di emergenza. Sempre relativi al mese di giugno, infatti, sulla Brebemi (62,1 km di estensione) sono stati percorsi 24,6 milioni di km che, per i 30 giorni del mese, corrispondono a un flusso di 13.205 transiti al giorno. Nel mese di aprile (quando l’A58 non era ancora interamente aperta) i transiti sono stati 11.057. L’apertura della A58 ha quindi portato a un aumento del 20% del traffico sulla A35 Brescia – Milano.
È significativo paragonare il flusso giornaliero medio di Brebemi e di Tangenziale Esterna Est con quelli di altre autostrade, per esempio la A21 Centropadana Brescia-Cremona-Piacenza: nello stesso mese sono stati percorsi 80,3 milioni di km a fronte di una estensione di 88.6 km, che corrispondono a un flusso di 30.211 transiti al giorno, circa il doppio del traffico sulla Tangenziale esterna. La media nazionale, sempre riferita al mese di giugno, è stata ancora più alta e pari a 41.089 transiti al giorno. 
”I dati non mentono e penso siano la base su cui fare una prima riflessione -dichiara la consigliera delegata alla Mobilità e viabilità della Città metropolitana di Milano, Arianna Censi-. È del tutto evidente che le ragioni per cui gli automobilisti non sono incentivati a percorrere le autostrade A35 e A58 non sono le difficoltà di connessione con la restante rete autostradale, infatti la tangenziale esterna, in particolare, è perfettamente connessa con due delle maggiori autostrade italiane, l’autostrada del sole e la Torino-Venezia ma dalle tariffe di percorrenza, evidentemente troppo elevate” continua Arianna Censi. 
”I risultati, rapportati alle speranze e alle aspettative degli scorsi anni, appaiono decisamente inferiori alle attese. Sembra giunto il momento di avviare una riflessione approfondita, assieme agli altri Enti preposti alla pianificazione territoriale e infrastrutturale, sulla effettiva capacità delle cosiddette “grandi opere” di apportare miglioramenti alla mobilità nel caso in cui esse vengano sottoposte a elevata tariffazione. La riflessione è ancor più necessaria e attuale considerando che il Piano Regionale dei Trasporti, in via di formazione, reintroduce l’ipotesi della “tangenziale ovest esterna” di Milano” conclude la consigliera delegata Censi.

A luglio i quotidiani sbandieravano 47mila transiti

Dai 40mila del Corriere della Sera ai 47mila de Il Cittadino che, il 2 luglio scorso, pubblicava: “Dopo un mese e mezzo sono più chiari i numeri della Teem la nuova tangenziale esterna A58: la media dei passaggi è di 47mila al giorno dal lunedì al giovedì, 50mila al venerdì, per poi chiudere la curva settimanale il sabato e la domenica attorno ai trentamila transiti. A conti fatti la Teem, che ha alzato le barriere dei caselli il 15 maggio 2015 dopo due anni e mezzo di cantiere e quattordici di progetto, funziona sostanzialmente in tre modi diversi ogni settimana. Dal lunedì al giovedì come autostrada pendolare e merci a media intensità, il venerdì come autostrada pendolare e merci ad alta intensità, il sabato e la domenica funziona (poco) come struttura turistico- familiare. Ammesso di poter sommare questi tre momenti, la media esatta ogni sette giorni è circa 42 mila passaggi. Ogni settimana, dal taglio di nastro a Vizzolo Predabissi ad oggi, l’utilizzo è comunque cresciuto del 2,9 per cento rispetto ai cinque giorni feriali della settimana prima”.
Non sono numeri inventati, ma chi li ha forniti?
Non sembrano numeri inventati di sana pianta, sono troppo precisi: infatti, la prima ondata di cifre sul traffico Teem riportata da tutti i maggiori quotidiani, raccontava di 40mila veicoli al giorno. Aggiungendo il 2,9% per ognuna delle 6 settimane dall’inaugurazione si arriva a 46.960 veicoli giornalieri.
In ogni caso tra i tanti numeri sparati non si cita che quelli previsti dalla società del progetto (TE spa) erano ben 70mila! E, alla luce dei dati ISCAT all’appello oltre 53mila veicoli al giorno. E va ancora peggiore Brebemi, anch’essa con previsioni di 70mila veicoli giornalieri: 59.795 meno del previsto.
A conferma che i numeri riportati da Il Cittadino avessero innescato perplessità -non solo a noi- lo confermano anche i commenti dei lettori al quotidiano online. Ecco come avevano commentato i dati i lettori de Il Cittadino:


mpancaldi 04 luglio 2015 17:00
Mi dispiace che Il Cittadino prenda per buoni questi numeri quando basterebbe appostarsi in orari diversi sul cavalcavia tra Paullo e Zelo per avere quantomeno qualche dubbio… se arriviamo a 20.000 transiti giornalieri è giá grasso che cola… per qualcuno


Ciuchina 03 luglio 2015 12:32 
La Cerca mi sembra decisamente più scorrevole. Solo ogni tanto si incontrano code all’altezza di Paullo.
 Sui numeri non mi esprimo, non saprei.
 Penso solo che se costasse meno sarebbero molto più alti.


luigi.curti@confagricolturamilo.it 03 luglio 2015 06:10
 io ci passo tutti i giorni sopra ma questi numeri mi sembrano buttati li …


dario.fior@gmail.com 02 luglio 2015 21:51
 Mah… io ci abito vicino e ogni a volta la vedo desolatamente vuota. Anche quando l’ho presa ero praticamente da solo! Non mi spiego quindi questi dati!
Rob da matt 02 luglio 2015 20:26
La tangenziale Est è sempre bloccata. A me qlk nn mi torna…e poi che prezzi ragazzi…


PAMPURIO 02 luglio 2015 18:10
 Chiedo un’informazione, ma la tangenziale est (quella vecchia) risulta ancora intasata nei soliti orari o si viaggia meglio?


Manu 02 luglio 2015 16:44
Per esser comoda è comoda… Ma i prezzi sono fuori dalla grazia di Dio

 

Il flop della Teem è ufficiale dai 70mila veicoli al giorno ai 16.600 di media a giugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy