I Pellegrini del Clima verso Parigi
attraversano anche il Parco Sud
aderisci per avere fatti, non parole

 

Nella giornata di giovedì 22 ottobre le terre del Parco Sud saranno attraversate da un pellegrinaggio molto speciale: “Una Terra, Una Famiglia Umana. In cammino verso Parigi”. La marcia, partita il 30 settembre da Piazza San Pietro a Roma è organizzata e promossa, per la tratta italiana, da FOCSIV – Volontari nel Mondo con la collaborazione della Coalizione Italiana per il Clima, con l’obiettivo di raggiungere Parigi il 30 novembre, all’apertura della COP21, conferenza internazionale globale sul clima, durante la quale tutti i Capi di Stato e di Governo, a venti anni dagli Accordi di Kyoto, saranno chiamati a sottoscrivere un accordo costruttivo, vincolante e universale sulla questione dei cambiamenti climatici e del riscaldamento del Pianeta. Il pellegrinaggio – ideato da The People’s Pilgrimage e OurVoices, movimento di persone appartenenti alle diverse comunità religiose e della società civile guidato da Yeb Sano, ex–negoziatore sui cambiamenti climatici della Repubblica delle Filippine – vuole coinvolgere i territori, le realtà sociali e le comunità per esprimere un messaggio pacifico di preoccupazione verso gli effetti dei cambiamenti climatici sul futuro delle popolazioni più povere e vulnerabili, dell’umanità e del Pianeta.

Tutti possono aderire, partecipare e condividere il pellegrinaggio e i suoi messaggi aggregandosi anche solo per una tappa, come quella prevista nel Parco Sud da Melegnano a Nocetum (Milano, zona Corvetto), o una presenza di sostegno nelle tante realtà visitate. I pellegrini rimarranno a Milano sino a sabato 24, quando verrà effettuato un flash mob in Piazza Duomo, in collegamento con molte altre piazze e città italiane.

 

I Pellegrini del Clima verso Parigi
attraversano anche il Parco Sud
aderisci per avere fatti, non parole

 Nella giornata di giovedì 22 ottobre le terre del Parco Sud saranno attraversate da un pellegrinaggio molto speciale: “Una Terra, Una Famiglia Umana. In cammino verso Parigi”. La marcia, partita il 30 settembre da Piazza San Pietro a Roma è organizzata e promossa, per la tratta italiana, da FOCSIV – Volontari nel Mondo con la collaborazione della Coalizione Italiana per il Clima, con l’obiettivo di raggiungere Parigi il 30 novembre, all’apertura della COP21, conferenza internazionale globale sul clima, durante la quale tutti i Capi di Stato e di Governo, a venti anni dagli Accordi di Kyoto, saranno chiamati a sottoscrivere un accordo costruttivo, vincolante e universale sulla questione dei cambiamenti climatici e del riscaldamento del Pianeta. Il pellegrinaggio – ideato da The People’s Pilgrimage e OurVoices, movimento di persone appartenenti alle diverse comunità religiose e della società civile guidato da Yeb Sano, ex–negoziatore sui cambiamenti climatici della Repubblica delle Filippine – vuole coinvolgere i territori, le realtà sociali e le comunità per esprimere un messaggio pacifico di preoccupazione verso gli effetti dei cambiamenti climatici sul futuro delle popolazioni più povere e vulnerabili, dell’umanità e del Pianeta.

Tutti possono aderire, partecipare e condividere il pellegrinaggio e i suoi messaggi aggregandosi anche solo per una tappa, come quella prevista nel Parco Sud da Melegnano a Nocetum (Milano, zona Corvetto), o una presenza di sostegno nelle tante realtà visitate. I pellegrini rimarranno a Milano sino a sabato 24, quando verrà effettuato un flash mob in Piazza Duomo, in collegamento con molte altre piazze e città italiane.

In cammino lungo la Valle dei Monaci

 Il programma, organizzato dal WWF Sud Milanese, è suscettibile di adattamenti e prevede:

1. accoglienza dei pellegrini alla stazione di Melegnano alle 10,37.

2. Dalla stazione si attraverserà il centro di Melegnano e si raggiungerà l’oasi Wwf di Montorfano

3. da lì si proseguirà per la Cascina Cappuccina. si passerà nell’area di cantiere della TEEM (previo permesso) e da lì

4. Rocca Brivio, lo splendido complesso monumentale tra Melegnano e San Giuliano

5. Cascina Santa Brera con il suo agritrismo

7. Cascina Mulinetto-Carlotta (se si riesce ad avere il permesso per passare dal cancello su sentiero)

8. Zivido di San Giuliano, Parco dei Giganti

9. oasi Wwf di Zivido- stazione ferroviaria San Giuliano

10. percorso ciclabile per l’Abbazia di Viboldone

11. Borgo di Viboldone e la sua Abbazia degli Umiliati

12. si proseguirà per la strada sterrata, diretti al mulino di Civesio

13. Civesio

14. Poasco (San Donato Milanese)

15. abbazia di Chiaravalle

16. attraverso il parco Vettabbia, passando accanto al Depuratore di Nosedo, si raggiungerà Nocetum, Punto Parco e Centro di accoglienza.

A Nocetum è prevista una merenda (se l’arrivo è nel pomeriggio) e un momento di condivisione tra i pellegrini e le realtà della rete, in particolare quelle più attive sul versante energia e ambiente.

 i pellegrini resteranno a Milano fino al 24 ottobre, ci saranno altre possibilità di incontrarli di nuovo, ad esempio il 23 a Segrate. Il 24 è previsto un “flash mob” in Piazza Duomo in collegamento con molte altre piazze e città italiane.

 

Iniziativa di grande respiro per il Pianeta

 “I disastri naturali sono eventi che nessuno mai desidera che accadano, ma non sono mai solo degli incidenti.” – dichiara Yeb Sano, promotore di The People’s Pilgrimage e ambasciatore spirituale di OurVoices – “Il modo in cui si abbattono sulle popolazioni e il tipo di risposta che queste riescono a dare dipende dal loro stato di vulnerabilità.  Le comunità che sono più frequentemente colpite dagli effetti dei cambiamenti climatici sono quelle che già combattono una povertà paralizzante, la mancanza di accesso alla terra e alle risorse economiche, la discriminazione e che hanno alle spalle un’eredità pesante di colonialismo e malgoverno e subiscono le logiche del mercato dell’economia globale. Fintanto che queste comunità nella periferia del mondo sono considerate un danno collaterale della crescita illimitata queste rimarranno sempre più vulnerabili. Per queste persone, per il futuro della Terra e della Famiglia Umana bisogna mettersi in cammino con loro e per tutti. Ogni passo conta.”

 Per questo si è messa in moto una grande iniziativa, al fine di convincere i Capi di governo a prendere impegni coraggiosi contro i cambamenti climatici. Ecco alcuni numeri: 1200 chilometri sulle strade italiane, molti dei quali percorsi a piedi da 30 pellegrini provenienti da Filippine, Stati Uniti, Inghilterra, Francia ed altri paesi in cammino verso Parigi; 27 le tappe previste in Italia, dove sono organizzati incontri con i rappresentanti delle istituzioni locali e della società civile,  tra queste: Roma, Civitavecchia, Assisi, Firenze, Arezzo, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma, Milano, Torino, Aosta e tante altre cittadine.

 “Il pellegrinaggio rappresenta uno strumento potente per cambiare i nostri stili di vita e le strutture economico-finanziarie che alimentano un sistema insostenibile ”.

 Grande la partecipazione e l’impegno delle associazioni e delle ONG sia livello locale che nazionale. Ringraziamo per il sostegno: Acli – Associazioni cristiane dei lavoratori italiani, Acli Perugia, Agesci – Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani, Aimc – Associazione Italiana Maestri Cattolici, Api Libere società agricola di Reggio Emilia, Associazione Insieme per Rivalta – Reggio Emilia, Campagna Amica, Campagna Amica Reggio Emilia, CISV – Comunità. Impegno. Servizio. Volontariato, Coalizione italiana Parigi 2015: mobilitiamoci per il clima”, Comitato di Solidarietà di Galliate, CVM – Comunità Volontari per il Mondo, Earth Day Italia, ENGIM – Ente Nazionale Giuseppini del Murialdo, FCEI – Federazione Chiese Evangeliche in Italia, Federazione Nazionale ACT ITALIA, GreenFaith, Greenpeace, Italian Climate Network, Kyoto Club, Legambiente, MASCI Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani, Movimento Rinascita Cristiana, Oxfam Italia, OrtidiPinti – Community Garden, Rete della Pace, Rete della Pace Umbria, UNPLI – Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, WWF Italia.

All’iniziativa aderisce anche l’Associazione per il Parco Sud Milano.

Per informazioni su COME, DOVE E QUANDO PARTECIPARE al cammino contattate:

In generale : Daniela Finamore: incamminoversoparigi@focsiv.it

Per il tragitto Melegnano _Nocetum : Giorgio Bianchini 339 6441935 wwf sud Milano

dal 22 sera al 24 mattina : Giancarlo Sella 338 2991177 wwf Martesana

 

Per sostenere il Pellegrinaggio http://www.retedeldono.it/it/ognipassoconta

I Pellegrini del Clima verso Parigi attraversano anche il Parco Sud aderisci per avere fatti, non parole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy