Sedriano, primo comune lombardo
sciolto per mafia ha un nuovo sindaco
Cipriani, M5S, batte PD per 39 voti


Di Sedriano, comune del Parco Sud con 11mila abitanti, abbiamo scritto diverse volte, anche perché è stato il primo comune della Lombardia sciolto per mafia: alla guida vi era Alfredo Celeste (PDL), imputato per corruzione al processo sul voto di scambio politico-mafioso. Dopo due anni di commissariamento, domenica 15 novembre i cittadini sono stati chiamati a votare. E hanno scelto, pur se con un distacco di appena 39 voti sul PD (candidato Giuseppe Pisano, 64 anni, già consigliere comunale), Angelo Cipriani, 45 anni, maresciallo della Guardia di finanza del M5S. Così ora Sedriano ha anche un altro primato: essere il primo comune lombardo con un sindaco “grillino”.
Per chi volesse meglio capire perché Sedriano è stato sciolto per mafia, vi invitiamo a leggere i nostri precedenti articoli: A Sedriano, dove la giunta è stata sciolta per mafia, il Tar blocca il cemento su 27mila mq; La mafia alza il tiro sul Parco, istituzioni e cittadini devono mobilitarsi per la legalità; Il Tar del Lazio conferma: a Sedriano, nel Parco Sud, il Consiglio è sciolto per mafia.

Sedriano, primo comune lombardo sciolto per mafia ha un nuovo sindaco Cipriani, M5S, batte PD per 39 voti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy