Attivo il sito dedicato ai PGT,
i piani governo territorio dei 134 comuni
della Città Metropolitana

Non è un sito utile esclusivamente ad architetti e ingegneri, cui è in grado di facilitare il lavoro di progettazione e di semplificarne le procedure urbanistiche. Può diventare un interessante strumento di informazione anche per tutti i cittadini per approfondire e capire -nella sua globalità- l’enorme quantità di edificazione prevista dai 134 comuni (incluso Milano) nei loro Piani di Governo del Territorio (PGT). Va detto fin da subito che le mappe pubblicate sono già obsolete, poiché molti comuni hanno già provveduto a effettuare varianti e modifiche. È possibile, comunque, consultare anche le principali tavole dei Documento di piano (definisce il quadro generale della programmazione urbanistica), Piano dei Servizi (definisce le strutture pubbliche o di interesse pubblico di cui il comune necessita), Piano delle Regole (individua le aree destinate all’agricoltura, le aree di interesse paesaggistico, storico o ambientale e le aree che saranno soggette a trasformazione urbanistica e le modalità degli interventi urbanistici sia sugli edifici esistenti che di quelli di nuova realizzazione), e le classi della Componente Geologica (ma anche qui, nel frattempo, una legge della Regione Lombardia ne ha modificato le regole)…

 

Attivo il sito dedicato ai PGT,
i piani governo territorio dei 134 comuni
della Città Metropolitana

Non è un sito utile esclusivamente ad architetti e ingegneri, cui è in grado di facilitare il lavoro di progettazione e di semplificarne le procedure urbanistiche. Può diventare un interessante strumento di informazione anche per tutti i cittadini per approfondire e capire -nella sua globalità- l’enorme quantità di edificazione prevista dai 134 comuni (incluso Milano) nei loro Piani di Governo del Territorio (PGT). Va detto fin da subito che le mappe pubblicate sono già obsolete, poiché molti comuni hanno già provveduto a effettuare varianti e modifiche. È possibile, comunque, consultare anche le principali tavole dei Documento di piano (definisce il quadro generale della programmazione urbanistica), Piano dei Servizi (definisce le strutture pubbliche o di interesse pubblico di cui il comune necessita), Piano delle Regole (individua le aree destinate all’agricoltura, le aree di interesse paesaggistico, storico o ambientale e le aree che saranno soggette a trasformazione urbanistica e le modalità degli interventi urbanistici sia sugli edifici esistenti che di quelli di nuova realizzazione), e le classi della Componente Geologica (ma anche qui, nel frattempo, una legge della Regione Lombardia ne ha modificato le regole).

Scoprire il progetto Postmetropoli

Il sito è dotato anche di indirizzario, legende, riferimenti catastali, consentendo di orientarsi in modo semplice e immediato all’interno delle diverse mappe che compongono il dedalo dei 134 piani in cui è suddiviso il territorio della città metropolitana. Aggiungiamo che durante la presentazione del progetto, avvenuta il 23 maggio, i responsabili hanno assicurato un costante aggiornamento dei dati. “Questo strumento -hanno commentato i proponenti- è naturalmente da intendersi come complementare e in nessun modo sostitutivo alle tavole dei PGT originali, distribuite esclusivamente dal Comune di riferimento.
Il progetto è stato realizzato dall’Ordine degli Architetti PPC in collaborazione con Assimpredil Ance e il Centro Studi Pim. L’investimento è stato pari a 15mila euro. L’accesso al sito è http://pgtmilano.ordinearchitetti.mi.it/
Più idoneo a chi intende effettivamente comprendere l’evoluzione delle trasformazioni urbanistiche in atto, ci è sembrato il sito http://www.postmetropoli.it/. Per meglio approfondire, suggeriamo prima di leggere l’articolo dell’architetto Pietro Mezzi, scritto in occasione della presentazione di questo progetto di ricerca Prin (Progetto di ricerca di interesse nazionale) 2010-2011 durato tre anni (“Territori post-metropolitani come forme urbane emergenti: le sfide della sostenibilità, abitabilità e governabilità”), finanziato dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e coordinato da Alessandro Balducci del Politecnico di Milano cliccando qui.

Attivo il sito dedicato ai PGT, i piani governo territorio dei 134 comuni della Città Metropolitana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy