È boom per i mercati dei contadini
Prodotti sicuri e di sostegno a economia locale
La mappa di Milano e del Parco Sud

11 gennaio 2017 – Il 40,7% degli italiani considera i prodotti a km zero una garanzia di cibi freschi e sicuri in cucina e il 38,9% li ritiene essere anche una soluzione per sostenere l’economia e lo sviluppo locale. Di più: nonostante la congiuntura sfavorevole, non è un caso che siano 36,3 milioni gli italiani maggiorenni disposti a pagare di più per un prodotto italiano rispetto a uno di altra provenienza.
E anche i milanesi amano acquistare nei mercati agricoli della città: se ne è accorta anche la Giunta che, lo scorso 7 gennaio, ha deciso di prorogare di 6 mesi – fino a giugno 2017 – l’esperienza dei mercati contadini attivi nelle 12 aree pubbliche. Una proroga che prelude alla redazione di un apposito Regolamento comunale, che riconoscerà stabilmente la presenza dei mercati a filiera corta presenti in città e delle relative aree in cui si svolgono.
Ecco dove sono i mercati agricoli di Milano, da chi sono gestiti e quando sono attivi (i primi 12 sono quelli su aree pubbliche prorogati dal Comune), e quelli gestiti da altre organizzazioni, ma anche quelli presenti nei comuni del Parco Agricolo Sud Milano. Se avete delle segnalazioni di altri mercati dei contadini, scriveteci a info@assparcosud.org…

È boom per i mercati dei contadini
Prodotti sicuri e di sostegno a economia locale
La mappa di Milano e del Parco Sud

11 gennaio 2017 – Il 40,7% degli italiani considera i prodotti a km zero una garanzia di cibi freschi e sicuri in cucina e il 38,9% li ritiene essere anche una soluzione per sostenere l’economia e lo sviluppo locale. Di più: nonostante la congiuntura sfavorevole, non è un caso che siano 36,3 milioni gli italiani maggiorenni disposti a pagare di più per un prodotto italiano rispetto a uno di altra provenienza.
E anche i milanesi amano acquistare nei mercati agricoli della città: se ne è accorta anche la Giunta che, lo scorso 7 gennaio, ha deciso di prorogare di 6 mesi – fino a giugno 2017 – l’esperienza dei mercati contadini attivi nelle 12 aree pubbliche. Una proroga che prelude alla redazione di un apposito Regolamento comunale, che riconoscerà stabilmente la presenza dei mercati a filiera corta presenti in città e delle relative aree in cui si svolgono.
Ecco dove sono i mercati agricoli di Milano, da chi sono gestiti e quando sono attivi (i primi 12 sono quelli su aree pubbliche prorogati dal Comune), e quelli gestiti da altre organizzazioni, ma anche quelli presenti nei comuni del Parco Agricolo Sud Milano. Se avete delle segnalazioni di altri mercati dei contadini, scriveteci a info@assparcosud.org.

Perché i mercati contadini crescono

Sono 43,4 milioni gli italiani che acquistano prodotti locali e a km zero: tra questi, 18 milioni regolarmente e 25,4 milioni di tanto in tanto con una decisa tendenza a caratterizzare la spesa dal punto di vista qualitativo, salutistico ma anche etico. “Il cibo ha ormai un alto valore simbolico, perché incarna l’identità e promuove la distintività di un territorio,  ma entrano in gioco anche valori etici e sociali dei consumatori”. È quanto ha affermato dal presidente di Coldiretti Roberto Moncalvo nell’ambito di un recente convegno sui dati Istat relativi al commercio al dettaglio e alla presentazione del rapporto Censis Gli italiani a tavola: cosa sta cambiando.
Dunque, la spesa alimentare è divenuta sempre più espressione di uno stile di vita: il 40,7% degli italiani considera i prodotti a km zero una garanzia di cibi freschi e sicuri in cucina e il 38,9% li ritiene essere anche una soluzione per sostenere l’economia e lo sviluppo locale. Di più: nonostante la congiuntura sfavorevole, non è un caso che siano 36,3 milioni gli italiani maggiorenni disposti a pagare di più per un prodotto italiano rispetto a uno di altra provenienza. Infatti, 21,8 milioni pagherebbero fino al 10% di più, 9,5 milioni tra il 10% e il 20% in più, 4,9 milioni oltre il 20% in più. E questo perché quasi la metà (48,9%) dei cosiddetti Millennials, ovvero la generazione dei nati tra il 1980 e il 2000, pensa che il patrimonio enogastronomico incarni l’identità di un territorio e di una comunità, addirittura molto più di quello culturale, storico e artistico. Lo dimostra -sostiene Coldiretti- il crescente numero di chef e cuochi prestigiosi che scelgono accuratamente gli ingredienti dei menu offerti valorizzando le produzioni locali, ma anche il boom dei cosiddetti agrichef che utilizzano solo materiale prime del territorio.

Un’alternativa davvero salutare, anche per l’economia

Ed ecco spiegato il crescendo dei mercati degli agricoltori, scelti per trovare prodotti locali del territorio, venduti direttamente dall’agricoltore nel rispetto della stagionalità dei prodotti in alternativa ai cibi che devono percorrere lunghe distanze con le emissioni in atmosfera dovute alla combustione di benzina e gasolio. Gli effetti positivi per i consumatori si fanno sentire anche sugli sprechi che vengono ridotti per la maggiore freschezza della frutta e verdura in vendita che dura anche una settimana in più, non dovendo rimanere per tanto tempo in viaggio. Oltre a ciò nei mercati dei contadini è possibile trovare specialità del passato a rischio di estinzione che sono state salvate grazie all’importante azione di recupero degli agricoltori e che non trovano spazi nei normali canali di vendita, dove prevalgono rigidi criteri dettati dalla necessità di standardizzazione e di grandi quantità offerte.
Tanto che, in pochi anni, l’Italia ha superato gli Usa e la Francia contando la più vasta rete di vendita diretta degli agricoltori: una rete unica a livello internazionale per dimensioni e caratteristiche, che ha esteso la sua presenza dalle fattorie ai mercati, dai ristoranti al cibo di strada, dagli agriturismi agli orti urbani.
Acquistare prodotti a km zero è anche non è solo un segnale di attenzione al proprio territorio, alla tutela dell’ambiente e del paesaggio che ci circonda, ma anche un sostegno all’economia e all’occupazione locale.
Ben venga allora l’acquisto diretto dai contadini, in cascina o alle bancarelle.

 

Milano – mercatini prorogati dal Comune
1) Piazza Sant’Eustorgio Azienda Agricola Maggi – tutti i martedì – dalle 9,30 alle 18.30


2) Piazza San Nazaro in Brolo CIA Donne in Campo – tutti i giovedì – dalle 8 alle 18


3) Piazza Durante CIA Donne in Campo – secondo e quarto sabato del mese – dalle 8 alle 14


4) Piazza Santa Francesca Romana  CIA Donne in Campo – tutti i mercoledì – dalle 8 alle ore 18
5) Via Lomellina (da via Sismondi a viale Corsica) Agrimercati – tutti i mercoledì,  dalle ore 7 alle ore 14
6) Piazza Santa Maria del Suffragio Consorzio Agrituristico Mantovano – tutti i sabato, 7,30 alle ore 16,30
7) Corso Buenos Aires (tra piazza Oberdan e via Melzo) Agrimercati Milano – cadenza semestrale, la domenica dalle 6,30 alle 20,30


8) Piazza Leonardo Da Vinci – AIAB Lombardia – tutti i mercoledì, dalle 6 alle 16


9) Via Cadore – AIAB Lombardia – tutti i venerdì, dalle 6 alle 16


10) Piazza Enrico Berlinguer – Consorzio Agricolo Mantovano – tutti i giovedì,  dalle 6 alle 15
11) Via Cambi – Agrimercati Milano – tutti i giovedì, dalle 12,30 alle 18,30
12) Piazza Gramsci – AIAB Lombardia – tutti i giovedì, dalle 6 alle 16

 

Milano – altri mercatini
13) Via Mosè Bianchi (Campagna Amica) – tutti i venerdì – dalle 8 alle 13
14) Via San Domenico Savio – Cascina Chiesa Rossa CIA Donne in Campo – (dal 19 febbraio) prima e terza domenica del mese –  dalle 8 alle ore 18
15) Alzaia Naviglio Grande 16 -Mercato Agricolo Navigli – tutti i sabati – dalle 7.30 alle 14
16) Via Cuccagna – Mercato Agricolo della Cascina Cuccagna – tutti i martedì dalle 15.30 alle 20
17) Via Procaccini 4 – Mercato della Terra alla Fabbrica del Vapore – sabato dalle 9 alle 14 (riprende sabato 21 gennaio 2017)
18) Via Ripamonti 35    – Mercato del Consorzio Agrario – tutti i mercoledì e sabati dalle 8 alle 13
19) Via San Vittore 49 – Mercato in Giardino – tutti i giovedì dalle 10 alle 18.30
20) Via Zumbini 6 – Mercato dei Legami – tutti i giovedì dalle 15 alle 18.30
21) Via De Castillia 26 – Il Verziere Bio – tutti i sabati dalle 9 alle 17
22) Via Moncalieri 5 – La casa di Alex, Mercatino agricolo biologico – ogni martedì e giovedì – dalle 15 alle 18.30
23) Via Giuseppe Gabetti, 15 (Campagna Amica, cascina Torrette di Trenno) – ogni martedì – dalle 8 alle 13

 

Mercatini nei Comuni del Parco Agricolo Sud Milano
24) Bareggio Piazza Cavour – quarta domenica del mese, dalle 8 alle 13
25) Basiglio – piazzetta del Commercio (Marco Polo) prima domenica del mese dalle 8 alle 13; piazza Monsignor Rossi – centro storico, terza domenica del mese dalle 8 alle 13. Campagna  Amica: piazzetta del Commercio (Marco Polo) secondo e quarto sabato del mese dalle 8 alle 13
26) Buccinasco – Il mercato della Campagna Centro Civico Anziani, via Marzabotto 3 – seconda domenica del mese – dalle 8 alle 13
27) Cesano Boscone – Centro storico (organizzato dalla Pro loco) ogni prima domenica del mese – dalle 18.00 alle 23.00
28) Corsico – Via Cavour, Mercatino biologico – ogni prima domenica del mese – dalle 9 alle 16
29) Gorgonzola – Campagna Amica (*) Vicolo Corridoni – prima domenica del mese – dalle 8 alle 13
30) Melegnano CIA Donne in Campo piazza Della Vittoria – ogni terza domenica del mese – dalle 8 alle 13
31) Melzo – Campagna Amica (*) piazza Berlinguer – terza domenica del mese – dalle 8 alle 13
32) Pero – Campagna Amica (*) piazza del Mercato – via Giovanni XXIII – quarto sabato del mese – dalle 8 alle 13
33) Pioltello – Campagna Amica (*) piazza della Repubblica – tutti i mercoledì e i sabati- dalle 7,30 alle 13
34) Rho – Campagna Amica (*) Villa Burba, corso Europa 291 – Prendiamoci Cura Associazione di Gas e Ciboprossimo – ogni secondo sabato del mese – dalle 8 alle 13
35) Rozzano – Campagna Amica (*) Piazza del Comune – seconda e quarta domenica del mese – dalle 8 alle 13
36) San Donato Milanese – Campagna Amica (*) via Libertà – tutti i sabati – dalle 8 alle 13
37) Segrate – Campagna Amica (*) Via Aleramo/Lavanderie – tutti i giovedì – dalle 8 alle 13
38) Vignate – Campagna Amica (*) Via Roma – primo e terzo venerdì del mese – dalle 8 alle 13
39) Vizzolo Predabissi – Campagna Amica (*) Zona Fiera-Campo sportivo – primo e terzo sabato del mese – dalle 8 alle 13
(*) L’elenco dei mercatini di Campagna Amica ci è stato inviato da Coldiretti. Può comunque essere utile verificare prima di recarvi sul posto chiamando il responsabile di Campagna Amica Tiziano Tenca allo 02.5829871

 

È boom per i mercati dei contadini Prodotti sicuri e di sostegno a economia locale La mappa di Milano e del Parco Sud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy