Il sabato del NO ai nuovi centri logistici
biciclettata/manifestazione a Lacchiarella
L’adesione dei Sindaci della zona (tranne una)

8 maggio 2019. La contrarietà ai nuovi progetti di centri logistici a Lacchiarella, presentati da Carrefour e da Zust Ambrosetti, prenderà corpo sabato prossimo con una camminata/biciclettata che, dalle 9,30, si snoderà dalla frazione di Villamaggiore a piazza Risorgimento, davanti al Comune di Lacchiarella. La protesta, organizzata dal coordinamento No Logistiche sud Milano, intende dare corpo al diffuso senso di contrarietà presente tra i cittadini di Lacchiarella e non solo, vista l’adesione di una decina di sindaci del circondario. L’unica eccezione è la sindaca uscente di Lacchiarella Antonella Violi che, forse a pensar male, si vuole lasciare le mani libere per mandare avanti i progetti dopo una sua eventuale riconferma (è in corsa alle elezioni comunali del 26 maggio per un secondo mandato).
Ma i cittadini non possono aspettare prese di posizioni ufficiali rimandate a dopo le elezioni: sono giustamente preoccupati per il pesante impatto negativo sul territorio e sulla loro qualità della vita a causa di questi mega-capannoni di cemento, portatori di traffico e di inquinamento dell’aria, delle acque e acustico. Da ciò la necessità di scendere in strada e di farlo in tanti: la nuova logistica avrebbe già grandi aree dismesse e con buone infrastrutture viarie su dove insediarsi; i campi lasciamoci agricoli, ne beneficeranno anche i nostri polmoni e non solo.

Il sabato del NO ai nuovi centri logistici camminata/biciclettata/manifestazione a Lacchiarella 11 maggio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy