No ecomostro Terna Settimo
Comitato e sindaco schierati
contro i tecnici di Regione e Terna

A Settimo continua la battaglia per fermare il progetto di Realizzazione Rete ad Alta Tensione Interconnnector Valformazza-Italia Svizzera, che prevede anche espropri di terreni agricoli nel Parco Agricolo Sud Milano, in particolare in questo paese del Parco, dove è prevista la realizzazione della stazione elettrica su 115mila mq di aree coltivate e definite dalla Provincia nel Piano Territoriale “ambiti agricoli strategici”.
Così, ieri 18 dicembre, i tecnici della Regione Lombardia e di Terna arrivati per effettuare un sopralluogo dei terreni su cui sviluppare il progetto, hanno trovato ad accoglierli davanti al Municipio i rappresentanti del Comitato No ecomostro, i cittadini, gli agricoltori e la sindaca Sara Santagostino. L’intento era di bloccarli: hanno messo di traverso trattori e un mezzo agricolo utilizzato per cospargere liquami! E…

No ecomostro Terna Settimo
Comitato e sindaco schierati
contro i tecnici di Regione e Terna

A Settimo continua la battaglia per fermare il progetto di Realizzazione Rete ad Alta Tensione Interconnnector Valformazza-Italia Svizzera, che prevede anche espropri di terreni agricoli nel Parco Agricolo Sud Milano, in particolare in questo paese del Parco, dove è prevista la realizzazione della stazione elettrica su 115mila mq di aree coltivate e definite dalla Provincia nel Piano Territoriale “ambiti agricoli strategici”.
Così, ieri 18 dicembre, i tecnici della Regione Lombardia e di Terna arrivati per effettuare un sopralluogo dei terreni su cui sviluppare il progetto, hanno trovato ad accoglierli davanti al Municipio i rappresentanti del Comitato No ecomostro, i cittadini, gli agricoltori e la sindaca Sara Santagostino. L’intento era di bloccarli: hanno messo di traverso trattori e un mezzo agricolo utilizzato per cospargere liquami!

Trattative e incontri

Solo dopo una lunga trattativa si è giunti al compromesso: il sopralluogo è stato effettuato, ma con l’accompagnamento dei rappresentanti del Comitato e degli agricoltori. Il sindaco – fin da subito contro il devastante progetto di Terna – e i cittadini chiedono un incontro-confronto con il Ministero e con la Regione per revisionare il progetto. Ovviamente anche l’associazione per il Parco Sud, che insieme alle associazioni maggiori ambientaliste ed agricole ha presentato osservazioni al Ministero sul progetto, è allineata su queste posizioni.

 

Comitato e sindaco schierati contro i tecnici di Regione e Terna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy