Milano promuove la Food Policy
e premia le buone pratiche sostenibili
Votate anche voi il progetto preferito

 

A luglio, il Comune di Milano ed Equo Garantito, l’associazione italiana che raggruppa più di 80 organizzazioni del Commercio Equo e Solidale in Italia, avevano indetto un concorso per premiare le buone pratiche locali sul cibo sostenibile che rispondano alle priorità della Food Policy di Milano: ora è il momento di poter scegliere il progetto più affine alle vostre sensibilità.
La food policy è una politica adottata da governi, enti locali, organizzazioni per indirizzare produzione, trasformazione, distribuzione, acquisto di cibo, il suo recupero e la gestione dei rifiuti organici. L’intento è quello di creare sinergie tra i vari attori del sistema alimentare (agricoltori, imprese, associazioni, consumatori, enti locali ecc) per attuare una visione di lungo termine sulle scelte legate al cibo.
Il concorso premierà 3 progetti (tra i 12 pervenuti) con 2.500 euro ciascuno. Tra le possibili attività finanziabili ci sono gli orti urbani, i micro giardini, i micro catering, i mercati di contadini o gruppi di acquisto locale, attività di recupero delle eccedenze alimentari e molte altre azioni già in essere.
La nostra associazione ha selezionato 3 progetti…

Milano promuove la Food Policy
e premia le buone pratiche sostenibili
Votate anche voi il progetto preferito

 

A luglio, il Comune di Milano ed Equo Garantito, l’associazione italiana che raggruppa più di 80 organizzazioni del Commercio Equo e Solidale in Italia, avevano indetto un concorso per premiare le buone pratiche locali sul cibo sostenibile che rispondano alle priorità della Food Policy di Milano: ora è il momento di poter scegliere il progetto più affine alle vostre sensibilità.
La food policy è una politica adottata da governi, enti locali, organizzazioni per indirizzare produzione, trasformazione, distribuzione, acquisto di cibo, il suo recupero e la gestione dei rifiuti organici. L’intento è quello di creare sinergie tra i vari attori del sistema alimentare (agricoltori, imprese, associazioni, consumatori, enti locali ecc) per attuare una visione di lungo termine sulle scelte legate al cibo.
Il concorso premierà 3 progetti (tra i 12 pervenuti) con 2.500 euro ciascuno. Tra le possibili attività finanziabili ci sono gli orti urbani, i micro giardini, i micro catering, i mercati di contadini o gruppi di acquisto locale, attività di recupero delle eccedenze alimentari e molte altre azioni già in essere.
La nostra associazione ha selezionato 3 progetti (qui sotto spiegati), in quanto coinvolgono il Parco Agricolo Sud Milano. Per vedere tutti i progetti cliccate qui http://www.equogarantito.org/wp-content/uploads/2016/09/Progetti_selezionati_12_Def.pdf.

 
Per votare il vostro preferito – entro il 23 settembre- entrate nel sito di Equo Garantito

 

Ecco i tre progetti che riguardano più da vicino il nostro territorio:

 

Micro azione–2 proposta dall’Associazione di Promozione Sociale CasciNet
Indirizzo (sede legale) Via Battistotti Sassi, 14 – 20133 MILANO (MI)
Sito web www.cascinet.it

 

Obiettivi
La micro-azione proposta mira a promuovere ai cittadini milanesi, ma non solo, politiche alimentari sostenibili attraverso lo scambio di buone pratiche e la costruzione di modelli virtuosi agro – alimentari urbani, indirizzando verso la presa di consapevolezza che la natura fornisce tutto ciò di cui abbiamo bisogno senza doverla stressare ed è a nostra portata di mano ogni giorno.
L’obiettivo generale è coinvolgere la città tramite piccole azioni verso l’agro-ecologia urbana e, in particolare, verso la cucina naturale e quindi un’alimentazione sana e genuina partendo dalle seguenti basi:
– produzione del cibo nel rispetto dell’ambiente ed dei diritti delle persone
– minimizzazione della produzione degli scarti di cibo,
– valorizzazione del concetto di filiera corta e i prodotti a km zero del proprio micro
– giardino di casa (aiuola,balcone, prato, ecc.) o dell’orto urbano di CasciNet.

Azioni previste
Azione 1
– Valorizzazione, gestione ed implementazione dell’orto urbano già esistente mediante:
Consulenza agronoma per ortisti, promozione metodi di produzione eco-compatibile, riduzione della impronta ecologica migliorando gli stili di vita dei partecipanti, salvaguardia di biodiversità, valorizzazione del ruolo degli ortisti mediante una progettazione condivisa di un prototipo di orto ecocompatibile.
– Promozione di pratiche di orticoltura responsabile verso l’ambiente e la comunità locale. In particolare promozione del concetto di agricoltura che valorizza il lavoro degli agricoltori/orticoltori e rispetta il valore e il legame indissolubile che l’uomo ha con la terra, rispettandola, seguendo le stagioni e i metodi di coltivazione che ne permettano il rispetto e la salvaguardia.

Azione 2
Workshop di eco-cucina e cucina naturale
Il laboratorio vuole integrarsi con il percorso di orticoltura urbana e dà la possibilità di conoscere la cucina naturale.
Si lavorerà sull’impatto ambientale creato dai nostri consumi e rifiuti alimentari, si educherà verso una cucina che utilizza meno macchine e riutilizza parte dei rifiuti/scarti che si producono, rimanendo fedeli ai prodotti che la natura dona in modo da mantenerne le qualità più inalterate possibile valorizzandone i colori, il gusto e le proprietà nutrizionali.
Si utilizzeranno proteine vegetali, spezie per insaporire i cibi limitando l’uso del sale comune, includendo le alghe che apportano importanti sali ed elementi preziosi, usando in maniera limitata zuccheri industriali, adottando dolcificanti naturali, evitando al massimo coloranti, conservanti, aromatizzanti, esaltatori di sapidità, emulsionanti, stabilizzanti artificiali e tutto ciò che viene introdotto nei cibi industriali per renderli più appetibilie conservabili sugli scaffali dei supermercati.

Azione 3
Comunicazione delle azioni agro-alimentari tramite gli strumenti di comunicazione integrati (social media, media e stampa).
Soggetti attuatori
Associazione Cascinet ed esperti in diverse discipline
Target e beneficiari
Qui di seguito si elencano le utenze classificate per bacino:
– Bimbi e ragazzi
– Utenza adulta
– Studenti
– Anziani
– Disabili
– Cittadini milanesi, in particolare cittadini del quartiere o che frequentano il Parco Forlanini (che si trova all’interno del Parco Agricolo Sud Milano)
– Stranieri
– Soci dell’Associazione.

Luogo di realizzazione
L’azione si svolgerà all’interno della comunità resiliente di Cascina S. Ambrogio

Micro azione – 5 proposta dall’Associazione Culturale Namastè

via Della Stazione 1, 20085 Locate Triulzi Mi. www.namastequo.itwww.binariogiusto

Obiettivi


Scopo della proposta è creare Micro-azioni di carattere territoriale (comuni) coordinate a livello sovracomunale (Parco Agricolo sud Milano e città di Milano). Questo grazie ad un coordinamento tra differenti gruppi di acquisto solidale (GAS) e produttori per favorire l’adesione della cittadinanza a pratiche di consumo più consapevole.
Azioni previste

L’evento proposto, il foodfilmfestival@parcoagricolosudmilano permetterà di contattare cittadini di differenti territori del Parco Agricolo Sud Milano (PASM) e di diffondere buone pratiche di consumo, con attenzione agli alimenti, alla salute e all’ambiente promuovendo la sicurezza alimentare attraverso filiere ecosostenibili. Inoltre attraverso progetti esistenti nel PASM sarà possibile: •Consolidare la collaborazione tra i differenti soggetti che si occupano di consumo critico nel PASM, con lo scopo di realizzare progetti condivisi. •Coinvolgere le amministrazioni comunali in progetti di buone pratiche alimentari per le comunità. •Incentivare il consumo di prodotti biologici e a km0, per un diritto la cibo di qualità. •Ampliare l’adesione ai GAS, creando relazioni costanti tra consumatori e produttori e per permettere ai piccoli produttori agricoli di ampliare diversificare la produzione agricola a fronte di un mercato in grado di recepire l’offerta, senza produrre eccedenze. •Sostenere e implementare progetti per la diffusione di prodotti locali BuonMercato, BinarioGiusto e di economia sociale CSA: Community Supported Agriculture – I fontanini, Filiera del grano.
Soggetto attuatore


Associazione culturale Namaste (Locate Triulzi) – Comunità Nuova Onlus (Centro Sociale Barrio’s- Cine Teatro Edi- (Milano Barona) – Associazione Banca del tempo (Buccinasco) – Associazione Desr (Distretto economia Soldiale e rurale Parco Agricolo Sud Milano)- Casa delle donne Milano- Gas Gaspiterina (Locate Triulzi), Gas Barona (Milano zona Barona) – Gas Buccinella (Buccinasco) – Gas Baggio (Milano zona Baggio) – Gas Rho (Rho) – Gas quelli del bosco (Vanzago) – Gas Pregnana (Pregnana Milanese) – Gas Mediglia (Mediglia) Gas Peschiera (Peschiera Borromeo)- Gas Opera (Opera). Con il patrocinio dei comuni di Locate Triulzi, Rho, Pregnana, Vanzago, Mediglia, Buccinasco
Target e beneficiari
Le azioni si rivolgono alla popolazione dei comuni del PASM e della città di Milano e agli studenti delle scuole. Obiettivo del progetto è la partecipazione attiva.
Luogo di realizzazione
Strutture pubbliche e private dei comuni di: Locate triulzi, Opera, Buccinasco, Rho, Preganan Milanese, Vanzago, Peschiera Borromeo, Mediglia, Milano – zona Baggio, Barona e Centro

 

Micro azione 7 – proposta da Chico Mendes onlus scsrl in collaborazione con la Cascina Sant’Alberto di Rozzanohttp://www.chicomendes.it/http://www.cascinasantalberto.it/

Obiettivi
Distribuzione a domicilio cassetta ortofrutta e pane biologici a filiera corta e consegna con bicicletta o mezzi a basso impatto ambientale nel territorio di Milano e dei comuni dell’hnterland, affiancati da prodotti delCommercio Equo e Solidale, impresa sociale, attività già operativa nelle botteghe Altromercato di Milano da inizio 2016.

Azioni previste
Mailing:
verrà comunicata l’iniziativa a tutti i nominativi presenti nelle mailing list della cooperativa (soci +contatti) per un totale di circa 8000 nominativi e rilanciata sui social network (facebook-twitter…)
Promo:
verrà preparato del materiale illustrativo-promozionale in distribuzione nella rete dei negoziAltromercato gestiti dalla cooperativa, in tutte le iniziative in cui la Chico Mendes sarà presente e tramite tutti i soggetti partner presenti in Milano e Hinterland
Eventi ad hoc:
per i consumatori solidali milanesi verranno organizzati momenti di presentazione dell’iniziativa presso le botteghe Altromercato nel mese di novembre 2016 cogliendo anche l’occasione del successivo momento natalizio

Soggetto attuatore
Il soggetto promotore è Chico Mendes onlus scsrl in collaborazione con la Cascina Sant’Alberto di Rozzano produttrice del pane biologico e con l’azienda agricola Terra Fiera di Carugate fornitrice delle cassette di ortofrutta biologica.

Target e beneficiari
L’iniziativa ha come target i consumatori responsabili milanesi e come beneficiari diretti i produttori e panificatori biologici nostri fornitori ma anche alcuni progetti del commercio equo i cui prodotti (es cacao e frutta secca) entrano nella catena produttiva di alcuni tipi di pani

Luogo di realizzazione
Milano con i comuni dell’Hinterland milanese in quanto tale territorio rappresenta da sempre l’area operativa di Chico Mendes onlus scsrl.

 

16 settembre 2016

 

Milano promuove la Food Policy e premia le buone pratiche sostenibili Votate anche voi il progetto preferito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy