Non è un supermercato, non è un Gas
BuonMercato di Corsico è una comunità
con idee e programmi sul consumo consapevole

16 gennaio 2018. Nata otto anni fa, BuonMercato è oggi una realtà consolidata, dove fare la spesa è davvero un atto consapevole di scelta politica. Sì, perché si può acquistare di tutto, dai prodotti della casa agli alimentari, ma le oltre 750 referenze non sono scelte a caso: un esempio banale è che non si possono trovare le fragole a gennaio perché c’è solo frutta di stagione. Inoltre vengono privilegiati i prodotti biologici ed equo-solidali, favorendo per quanto possibile la produzione locale, non solo sulla base della logica del km zero ma anche per facilitare i rapporti diretti e le visite alle aziende.
Se il 2017 è stato l’anno del trasloco, che ha messo in qualche difficoltà le attività nei mesi estivi, il 2018 è l’anno del rilancio: nuovo sito (per migliorare gli ordinativi, i contatti e la trasparenza) e maggiore coinvolgimento dei singoli nella gestione della comunità. L’anno passato ha visto una leggera contrazione del numero delle spese…

Non è un supermercato, non è un Gas
BuonMercato di Corsico è una comunità
con idee e programmi sul consumo consapevole

16 gennaio 2018. Nata otto anni fa, BuonMercato è oggi una realtà consolidata, dove fare la spesa è davvero un atto consapevole di scelta politica. Sì, perché si può acquistare di tutto, dai prodotti della casa agli alimentari, ma le oltre 750 referenze non sono scelte a caso: un esempio banale è che non si possono trovare le fragole a gennaio perché c’è solo frutta di stagione. Inoltre vengono privilegiati i prodotti biologici ed equo-solidali, favorendo per quanto possibile la produzione locale, non solo sulla base della logica del km zero ma anche per facilitare i rapporti diretti e le visite alle aziende.
Se il 2017 è stato l’anno del trasloco, che ha messo in qualche difficoltà le attività nei mesi estivi, il 2018 è l’anno del rilancio: nuovo sito (per migliorare gli ordinativi, i contatti e la trasparenza) e maggiore coinvolgimento dei singoli nella gestione della comunità.

Qualche numero

L’anno passato ha visto una leggera contrazione del numero delle spese (2871 rispetto alle 2878 del 2016) e del loro valore economico (134mila euro contro 142mila). Il trasloco, deciso dall’Amministrazione comunale di Corsico ha come detto influito sui risultati, mentre i costi si sono mantenuti stabili, grazie all’impegno di molti soci nelle operazioni di trasferimento. L’aspetto più positivo è stato l’aumento delle adesioni (200 a fine 2017 verso i 171 del 2016), frutto delle molte iniziative che l’associazione svolge per la divulgazione delle buone pratiche di consumo.
Un elemento che differenzia Buon Mercato da qualsiasi negozio o supermercato è che i prezzi dei prodotti non hanno ricarica: sono cioè quelli contrattati con il produttore per arrivare ad un valore equo e sostenibile, non quelli di mercato. I costi della struttura (affitto, retribuzioni dei dipendenti, spese amministrative, tasse) sono perciò a parte e vengono coperti dalle quote associative (30 euro), dai conguagli e da iniziative come corsi, conferenze ecc.

Le novità di quest’anno

Due i capisaldi: un nuovo sito, per rendere più semplice la scelta dei prodotti da ritirare nel fine settimana, e un maggiore coinvolgimento di tutti i soci. Da quest’anno le assemblee saranno quadrimestrali, per favorire il coinvolgimento nelle scelte operative. Ma, forse, la decisione più importante –presa nell’assemblea dello scorso 13 gennaio- è stata quella di puntare sul volontariato dei soci disponibili. Anche con un apporto di 1-2 ore al mese, si potrà contribuire a migliorare di molto la funzionalità della comunità: si potrà dare il supporto sulla base delle proprie esperienze lavorative (dalla comunicazione al sito, dai contatti con i fornitori alla gestione amministrativa) o anche dare un aiuto nei momenti di consegna dei prodotti.

Esempi dal nuovo mondo

Sempre nell’assemblea, è stato presentato con un video un esempio lontano, ma sicuramente interessante: la Food Coop di Slope Park di New York conta ben 17mila soci e si è strutturata alla grande. A tutti gli effetti sembra di entrare in un supermercato (anche se l’entrata è limitata ai soli soci), gestito da ben 70 addetti, oltra al coinvolgimento di tutti i soci attivi. Questa realtà ha “gemmato” altre strutture simili in altri stati Usa e a Parigi.
Tornando a noi, BuonMercato è certo una realtà interessate che mette in connessione produttori sensibili e consumatori consapevoli. E’ evidente che c’è tanto da migliorare e d’estate non tutta la verdura è sufficientemente fresca, mancando celle frigorifere adeguate (tranquilli, formaggi e latticini sono invece al fresco). Ma è importante che questa comunità cresca e si consolidi perché, citando il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach, “l’uomo è ciò che mangia”.

BuonMercato 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy